Google+

.:| BLOG .|. GALLERY .|. INTERVISTE .|. CONCORSI .|. CATALOGHI .|. MONO |:. .: :.


martedì 31 maggio 2011

PROCIDA: L’ISOLA DI ARTURO - Antonietta Righi

L’Associazione Culturale ArteOltre, in collaborazione con il Caffè Letterario di Roma presenta PROCIDA:L’isola di Arturo, mostra dedicata alla produzione dell’artista procidana Antonietta Righi.
E’ proprio ad Arturo, personaggio nato dalla fantasia di Elsa Morante che l’isola di Procida deve gran parte della propria fortuna turistica. E se i luoghi descritti dalla scrittrice romana nell’omonimo romanzo hanno subito mutamenti profondi, a fissarne la memoria ci ha pensato Antonietta Righi, che  attraverso le 21 opere in mostra, curata da Alessandra Fina, dipinge, racconta e percorre quei “luoghi dell’anima” che rendono particolarmente magica la sua terra natia.
Nelle tele dell’artista ogni elemento si anima, immortalando scene di vita quotidiana di quell’isola considerata scrigno di bellezze, artistiche, paesaggistiche, naturali ed architettoniche.
Le pareti logorate dal tempo, i palazzi fatiscenti, le stradine dissestate, i panni stesi, le finestre semi aperte, un carretto trascinato da un asino, i vasi di gerani nascosti al sole.  Ci si trova dinnanzi a “pitture scolpite”, generate più verosimilmente dall’utilizzo di una prospettiva “tridimensionale” in cui la profondità è accentuata da un chiaroscuro spinto alle estreme conseguenze o da un’originale tecnica di modellamento di grumi di colore sulla tela.
In queste 21 opere le emozioni dell’artista, autodidatta nel senso più puro del termine, trovano sempre un posto privilegiato per dare espressione alla grande arte di una delle migliori pittrici procidane.

dal 3 al 16 giugno 2011
Caffè Letterario
via Ostiense 95
Roma

Andrea Bernardoni - Paesaggi di Confine

Si inaugura Sabato 4 Giugno 2011 alle ore 18 presso il GAMeC CentroArteModerna di Pisa (su Lungarno Mediceo,26), a cura di Massimiliano Sbrana, la mostra personale  del  pittore toscano Andrea Bernardoni dal titolo "Paesaggi di Confine".

Andrea Bernardoni nasce a San Casciano Val di Pesa nel 1953. Autodidatta, inizia a dipingere all'età di 20 anni. L'emotività del colore, esteso nei suoi timbri più alti e più puri, sorregge un immaginario lirico che conduce lo spettatore in un "oltre" di luce, non  possiamo parlare di realtà oggettive, ma cdi una Verità che si trova ai confini tra conscio e l'inconscio, tra istinto e razionalità, tra la calma contemplativa ed il sublimante subbuglio delle sensazioni-passioni. Bernardoni si affida alle sue più intime sensazioni, vere e proprie forze dinamiche di espansione e contrazione che nella stesura dei colori, durante l'esecuzione del  dipinto, cli conferiscono vita e luminosità.
Aria, acqua terra e fuoco sembrano mescolarsi e compenetrarsi con particolare forza ed energia pulsante. Il colore è dunque il cuore stesso dell'opera e ne racchiude il mistero, è energia pura, la cui tensione, il cui contrasto ed accordo genera variazioni musicali, diviene linguaggio inedito che si elabora sempre più nella purezza e nell'intensità. Bernardoni con un intervento quasi demiurgico ci conduce in questo modo alla visione di un universo lontano, forse una terra primitiva da cui tutto deriva, che chiude e schiude orizzonti, dove il tempo è sospeso e l'uomo assente. Immersi, quindi, nei colori dei suoi dipinti avvertiamo il fascino magnetico della terra in tensione fra finito ed infinito, catturati da questa nuova genesi, percepiamo l'imminente esplosione della vita.
Sue opere sono presenti in alcune collezioni private ed esposte in permanenza presso la galleria Centro Arte Moderna di Pisa.

La mostra è visitabile (ingresso libero) fino al 15 Giugno 2011 con orario 10 - 12,30 / 16,30 - 19,30 (feriali); (domenica e festivi telefonare); chiuso lunedì mattina.
Per informazioni sul sito: www.Centroartemoderna.com/programma.html /
Per appuntamenti
tel 050542630 /  3393961536 o email: mostre@centroartemoderna.com

venerdì 27 maggio 2011

"La terra sospesa nel tempo" reportage dal Nord del Laos

Distanti dalle comuni rotte turistiche, se si eccettua la breve parentesi di Luang Prabang, l’antica capitale, centro della spiritualità buddista più autentica, sono entrati in contatto con alcune delle minoranze etniche più caratteristiche e lontane dalla cosiddetta “civiltà”, realizzando un reportage sulla vita nei villaggi e sulle quotidiane attività della popolazione quali il lavoro e la scuola fissando sulla memoria (digitale) una vitalità e una joie de vivre che “forse” noi abbiamo perso da tempo.

E' l'avventura di 3 amici fotografi, con almeno due passioni in comune: il viaggio, inteso come esplorazione fisica dei luoghi e ricerca umana interiore e la fotografia come sintesi delle esperienze visive ed emozionali vissute.
Caratterialmente molto diversi uno dall’altro hanno profuso le loro energie in un viaggio di appena due settimane percorrendo in macchina, in barca e a piedi il nord del Laos alla scoperta di uno degli ultimi luoghi (in)contaminati dell’Asia.

Mostra fotografica
"La terra sospesa nel tempo" reportage dal Nord del Laos
Foto di: Daniele Bellucci, Francesco Fadda, Leonardo Guetti.

Atelier Degli Artisti
Via dell'Arco di San Calisto, 40 (Trastevere)
Vernissage, 27 maggio ore 18:30
Dal 27 maggio al 06 giugno
tel: 06.96.844.351
info@atelierdegliartisti


lunedì 23 maggio 2011

Arte per l'Ambiente

Sostenibilità ambientale e creatività artistica unite per stimolare la riflessione sulle tematiche ambientali. Gli aspetti sociali e l'arte sono fenomeni fortemente rappresentativi di un'epoca; esprimono il proprio tempo ne sintetizzano il carattere anticipando spesso i fenomeni del futuro. Il clima, i cambiamenti climatici, l'energia, le foreste, l'inquinamento, il riciclo e gli alberi, questi i temi affrontati dagli artisti del concorso Arte per l’Ambiente.

Sono state selezionate per partecipare n. 97 opere di pittura, tecnica mista e incisioni da tutta Italia che interpretano con particolare sensibilità artistica e maestria i temi proposti.

PRIMO EVENTO
MULINO DUGNANI Via XXV Aprile, Sant’Agata Martesana Comune di Cassina de' Pecchi (Mi)
Dal 28 maggio 2011 al 5 giugno 2011Venerdì dalle 15,00 alle 19,00
Sabato e domenica: 10,00/12,30 e 15,00/19,00
VERNISSAGE SABATO 28 MAGGIO 2011
Sarà presente con le sue opere come ospite fuori concorso l'artista Matteo Lausetti

SECONDO EVENTO
PALAZZO PERTUSATI Via Palazzo Pertusati, 25 - Comazzo (LO)
Dal 17 settembre 2011 al 25 settembre 2011Venerdì dalle 15,00 alle 19,00
Sabato e domenica: 10,00/12,30 e 15,00/19,00
VERNISSAGE SABATO 17 SETTEMBRE 2011

TERZO EVENTO
PALAZZO FREGANESCHI-PIROLA Piazza della Repubblica, Gorgonzola (MI)
Dal 1 ottobre 2011 al 9 ottobre 2011Venerdì dalle 15,00 alle 19,00
Sabato e domenica: 10,00/12,30 e 15,00/19,00
VERNISSAGE SABATO 1 ottobre 2011
FINISSAGE DOMENICA 9 ottobre 2011 ore 17,30 con presentazione catalogo.

Giuria Artistica: ENNIO BENCINI artista, DARIO LODI curatore, scrittore, critico d’arte e presidente di Acada, VANNA MAZZEI presidente di Immaginazione, ENZO MIGNECO (TOGO) artista e docente, SARA MONTANI artista e docente, GIOVANNI SERAFINI collezionista e critico d’arte, FRANCO TARANTINO artista.
Giuria Scientifica: Prof.ssa ANNA CIAPI docente di fisica e astronomia, Prof. DARIO TEODORO docente di fisica, PAOLO ZUCCHI dottore in chimica.

Inoltre fuori concorso e su invito saranno presenti con le loro opere gli artisti: SERGIO FIGAR, MATTEO LAUSETTI, VITO MELE, STEFANO SODDU, ARMANDA VERDIRAME.

Hanno curato l’organizzazione degli eventi: Antonia Campanella con lo Staff della Forza del Segno, Giorgio Delfrate, Vanna Mazzei con lo Staff d’Immaginazione, Dario Lodi con lo Staff di Acada.


Info:
http://www.laforzadelsegno.it/
http://www.immaginazione-cultura.it/

ESTEMPORANEA DI PITTURA "SCORCI DI FILATTIERA PREMIO PARIS MARTELLI"

Domenica 22 maggio si è svolta a Filattiera l’estemporanea di pittura “Scorci di Filattiera” Premio Paris Martelli” che si svolge con successo da oramai tre anni.
Numerosi i pittori intervenuti dalla Toscana, dal ponente ligure, dalla provincia di La Spezia, dalla Lombardia e dall’Emilia Romagna.
La cornice che ha fornito il magnifico territorio, immerso nella bella luce di una calda giornata di maggio ha di certo aiutato i pittori che davvero hanno presentato opere di pregio.

Alla premiazione era presente il Sindaco di Filattiera Lino Mori, il Presidente della Pro Loco Matteo Leoncini, il Presidente dell’Associazione Culturale Kuaiko  Massimo Pinza che hanno sottolineato in un discorso introduttivo la soddisfazione per la riuscita dell’evento e si sono complimentati con gli artisti.

Ezia Di Capua direttrice della Sala Culturale CarGià a San Terenzo di Lerici, ha presentato ufficialmente il suo progetto culturale che ha come scopo di unire i Territori di Filattiera e San Terenzo di Lerici in nome dell’arte, offrendo ai pittori vincitori, l’opportunità di esporre le loro opere in Sala CarGià in una “collettiva d’autunno” nella prima settimana di Ottobre. L’idea, che non ha scopo di lucro vuole dimostrare come l’arte sia punto di unione, di incontro e di conoscenza.

La giuria del Premio composta dal Professor Luciano Preti docente di primo livello all’Accademia delle belle arti di Firenze – responsabile dipartimento scultura, dal Professor Giuseppe Benelli docente di filosofia del linguaggio all’Università di Genova e dal pittore Joseph Leo Fonte  ha premiato i seguenti pittori:
1° premio di € 400,00 all'artista Giorgio Bracco di Imperia
2° premio di € 250,00 all'artista Wilson Guevara di Firenze
3° premio di € 150,00 all'artista Guido Topazio di Imperia
Menzione speciale per la tecnica all'artista Gianluca Bacchi di Viarolo - Parma

Oltre i premi in denaro i pittori vincitori avranno la possibilità di esporre gratuitamente in una collettiva presso la Sala Culturale CarGià di Lerici e in collaborazione con ART OPEN SPACE la possibilità di creare un catalogo on line con biografia e opere.

La Pro Loco Filattiera e all'associazione culturale Kuikò sono già pronte per lavorare alla prossima edizione dell'estemporanea che è oramai divenuta una data fissa nel calendario artistico lunigianese

sabato 21 maggio 2011

Concorso per illustratori - Calendario Duemila12

L’Associazione Tapirulan con il patrocinio del Centro Fumetto Andrea Pazienza, dell’Associazione Illustratori, di Sàrmede – Paese della fiaba e con la collaborazione del Comune di Cremona e del quotidiano La Provincia, bandisce la settima edizione del concorso per illustratori.

Finalità del concorso è quella di selezionare i quaranta autori che saranno protagonisti della mostra «Gli illustratori di Tapirulan», a Cremona dal 3 dicembre 2011 al 29 gennaio 2012. Dopo Tony Wolf, Milo Manara, Silver, Sergio Toppi e Guido Scarabattolo la giuria del premio passa sotto la direzione di un altro nome illustre dell’illustrazione: Roberto Innocenti.

Le quaranta illustrazioni selezionate dalla giuria, verranno pubblicate sul catalogo della mostra e dodici di queste anche sul Calendario Duemila12 di Tapirulan. Durante l’inaugurazione della mostra verrà assegnato il primo premio di 1000 euro. Un ulteriore premio di 300 euro verrà assegnato all’autore dell’opera più votata dagli utenti del sito http://www.tapirulan.it/.

Si può partecipare al concorso inviando un’opera di formato quadrato (dimensioni minime 25x25 cm, massime 40x40 cm) entro il 23 settembre 2011. E si può partecipare anche con immagini digitali, che possono essere spedite attraverso lo specifico form sul sito www.tapirulan.it/concorso-calendario dove si possono trovare anche tutte le informazioni e i dettagli sul concorso. Il tema del concorso è “Privacy”: per chi vuole interpretare in immagini emozioni segrete, pensieri inconfessabili, vizi privati e pubbliche virtù. Insomma, il diritto alla riservatezza che si scontra con l'irrefrenabile curiosità...


info
www.tapirulan.it/concorso-calendario
calendario@tapirulan.it
tel: 347.6881328 – 328.8518849

Chiara Borsi: sensibilità, talento e ricerca

Sino al 29 maggio sarà possibile visitare la personale dell'artista Chiara Borsi presso la Sala CarGià di San Terenzo. 
La mostra di pittura inaugurata il 14 maggio è stata presentata dal Prof.Giuseppe Luigi Coluccia e dal Prof Graziano Dagna.
Il Prof Coluccia a lungo ha descritto con note positive la bella pittura di Chiara Borsi.
La pittrice sensibile e di chiaro talento rivela attraverso le sue opere un complesso itinerario che è sì racconto interiore ma anche ricerca proiettata ad interpretare, con diverse tecniche temi legati alla figura femminile, alla natura, al luogo donandone sempre una lettura insolita catturando nei suoi dipinti incantevoli particolari che sono insieme magie di luce e di malinconie.

Il Prof Graziano Dagna ha sottolineato l’incisiva personalità artistica della Borsi che laureata presso l’Accademia delle belle arti di Carrara insegna tecniche pittoriche presso la” Scuola dell’Immagine” a Sarzana e ha partecipato più volte alla Calandriniana.
L’allestimento della mostra progettato e realizzato dalla stessa pittrice, ha accolto i visitori in una splendida cornice adorna di candide orchidee, fiori immacolati e un gradevole sottofondo musicale.

Martedì prossimo il programma “ Galleria d’Arte “ sarà dedicato a lei. Il Prof Ortis che ne curerà la critica ed ha effettuato le riprese che andranno in onda su TLS ha già manifestato il suo giudizio positivo.
Quella della Borsi è una mostra che piace lo hanno dimostrato i numerosi pittori e amici intervenuti che si sono accalcati in Via Trogu per ascoltare le parole dei critici.
Piena soddisfazione per Ezia Di Capua che è promotrice della rassegna dedicata a Carla Gallerini e ha curato l’evento, graditi sono stati i complimenti della Presidente della ProLoco Bianca Cardosi.
La mostra resterà aperta sino al 29 maggio.


Sala Culturale Cargià
Via Trogu,54
San Terenzo - Lerici
info: eziadicapua@libero.it

venerdì 20 maggio 2011

"Pittura in Strada" 2011

L’Associazione culturale “Il Circo dell’Arte” in Venosa, bandisce ed organizza la seconda edizione dell’estemporanea di pittura dal titolo “Pittura in strada”, che verrà inserita all’interno della manifestazione “Artistinstrada 2011”, festival internazionale itinerante di arte di strada in programma nei mesi di luglio e agosto 2011.

L’estemporanea si pone come intento quello di offrire una vetrina a pittori provenienti da tutto il mondo, dando loro la possibilità di far apprezzare la propria arte nel momento stesso in cui essa si compie, e nel contempo di promuovere e diffondere la cultura legata alla pittura.

All'estemporanea possono partecipare pittori, di qualsiasi provenienza o nazionalità, affermati o emergenti, professionisti o amatori. L’iscrizione alla manifestazione é gratuita.

Per partecipare alle selezioni della II edizione dell’estemporanea “Pittura in strada” tutti gli artisti interessati dovranno far pervenire entro e non oltre il giorno 31 maggio 2011, presso gli uffici della Segreteria Organizzativa “Artistinstrada”, la scheda d'iscrizione, compilata in ogni sua parte, allegandovi:
a) fotocopia di un valido documento di identità;
b) breve curriculum vitae artistico;
c) tre fotografie di proprie opere di pittura.
È possibile inviare la documentazione anche via e-mail a: info@artistinstrada.com.

Dall’esame del materiale pervenuto la Segreteria Organizzativa , coadiuvata da esperti del settore, critici e mercanti d’arte, selezionerà i nomi degli artisti che potranno partecipare all’estemporanea, che si terrà in diverse città sede della manifestazione “Artistinstrada 2011”.

Gli artisti ammessi a partecipare all’estemporanea verranno divisi in gruppi.
L’estemporanea verrà organizzata in diverse tappe, ognuna delle quali riservata ad un solo gruppo di pittori.
Il tema sarà dedicato all’arte di strada, al mondo che ruota attorno ad essa e alle emozioni che suscita negli spettatori, bambini o adulti essi siano.

Una giuria tecnica composta da operatori del settore e da personalità del mondo della cultura sceglierà in ognuna delle tappe l’opera giudicata più meritevole. Le opere selezionate concorreranno ad essere scelte per il manifesto ufficiale di “Artistinstrada 2012”.



Segreteria Organizzativa “ARTISTINSTRADA”
Piazza Orazio Flacco, 25
85029 VENOSA (PZ)
e-mail: info@artistinstrada.com - azalai@tiscali.it
sito web: http://www.artistinstrada.com/
infoline: 3471241178 - 3939762387 – 3398357918

mercoledì 18 maggio 2011

Deformazioni e Demitizzazioni al CentroArteModerna di Pisa

Si inaugura Sabato 21 Maggio 2011 alle ore 18 presso il GAMeC CentroArteModerna di Pisa, a cura di Massimiliano Sbrana, la mostra bipersonale dal titolo "Deformazioni e Demitizzazioni" degli artisti PAOLO AVANZI e CLAUDIO SEMINO.
La mostra mette in esposizione le opere di due tra i maggiori e più attivi artisti del momento, ossia il lombardo Paolo Avanzi e ligure Claudio Semino. Uniti da una lunga amicizia artistica i due autori presentano in questa mostra la loro più recente produzione artistica portata avanti con incensante e proficua ricerca attraverso un autonomo e personale percorso creativo.

Il percorso artistico di Paolo Avanzi prende le mosse da una elaborazione di motivi tipici dell’espressionismo astratto degli anni ’50 e ’60. I suoi smalti in materie plastiche riprendono temi di Burri e di Pollock coniugandoli con una espressività più ironica che sofferta la quale troverà espressione nel successivo ciclo di impronta figurativa. La scoperta delle possibilità offerte dalle tecniche di computer painting lo indirizza verso la manipolazione di immagini, prima limitata alle dimensioni cromatiche e poi estesa a quelle più strutturali.
Un affinamento del proprio stile pittorico porta l'artista ad infondere tratti più marcatamente espressionistici alle figure che sono composte e ricomposte con deformazioni via via più spinte. Nelle ultime opere il soggetto perde la propria unità in una proliferazione di sagome che rappresentano ulteriori possibilità di sviluppo (quasi alter ego) del soggetto stesso.

Le tele di Claudio Semino sono intime narrazioni, dissertazioni poetiche sulle vicende umane racchiuse nella dovuta essenzialità del linguaggio pittorico. Intatte nei loro interrogativi che si insinuano come simboli onirici nell'impatto con lo stato di veglia. Figure e paesaggi da mondi diafani, guglie, tondità, orizzonti. Lune lontane, imperscrutabili testimoni di riti quotidiani statici; cristallizzati e silenziosi nel tempo infinito delle loro forme. Sospesi nell'eternità del mito. Luci notturne a illuminare limpidamente plasticità intatte, non corruttibili perchè fuori da questo tempo. Fuori dal tempo stesso. C'è nei lavori di Claudio Semino la volontà intrinseca di esplorare l'immensa tessitura del suo personale "possibile", con incertezze e paura, con i limiti e ostacoli che l'essere umani comporta, con l'intima consapevolezza, il coraggio di tentare di capire sè stessi, di essere ancora, nonostante le difficoltà, in cerca di quel legame così importante, così inafferrabile.

GAMeC CentroArteModerna
Lungarno Mediceo, 26 - Pisa
Dal 21maggio al 1 Giugno 2011 - ingresso libero
Info 
http://www.centroartemoderna.com/
Per appuntamenti tel 050542630 / 3393961536 o email: mostre@centroartemoderna.com

mercoledì 11 maggio 2011

"Incontro d'Autunno" alla Sala CarGià


La Sala Culturale CarGià ha presentato la “ Stagione in Arte dedicata a Carla Gallerini “ che ospiterà Artisti di spessore che dedicheranno la loro personale all’indimenticabile Carla, recentemente scomparsa e ideatrice della Sala CarGià. .

La rassegna di pittura, curata da Ezia di Capua, ha avuto il patrocinio del Comune di Lerici e della ProLoco di San Terenzo ed ha avuto inizio il 16 Aprile con l’artista Rosella Balsano e terminerà il 30 di agosto.

Sabato 14 maggio inaugurerà “Incontro d’Autunno”,  personale della pittrice Chiara Borsi.
Chiara Borsi
La presentazione degli artisti sarà a cura dei critici d’arte Franco Ortis, Giuseppe Coluccia,
Graziano Dagna, Elisabetta Costi

I pittori partecipanti sono: Rosella Balsano, Chiara Borsi, Marina Passaro, Guido Barbagli, Cettina Nardiello, Giuliana Garbusi, Gio Batta Framarin, Maria Giovanna Guidone, Neddy Gianrossi, Lucia della Scala.

Il calendario della rassegna di pittura è stato inserito nel sito ufficiale del Comune di Lerici

"Incontro d'Autunno"
Sala Culturale Cargià
Dal 14 Maggio al 29 Maggio 2011
Via Trogu,54 - San Terenzo - Lerici
Orario mostra . festivi compresi
10.00 - 12.00 / 17.00 - 20.00
info: eziadicapua@libero.it

WALTER VALENTINI al Museo Omero


In collaborazione con il Ministero della Cultura e della Comunicazione francese e il Ministero per i Beni e le Attività culturali, sabato 14 maggio, esposizione tattile dedicata a Walter Valentini, con cinque sue opere originali, incluse due splendide terrecotte policrome dal titolo "Di-segno" e "Superficie" donate dall’artista al Museo Omero, e altre dieci opere create dagli studenti dei Licei Artistici della Regione Marche  seguendo il linguaggio espressivo del maestro.

L'iniziativa rientra all'interno della IV edizione del progetto "Arte Insieme - cultura e culture senza barriere" di cui l'incisore, pittore e scultore di fama internazionale, è testimonial. La serata avrà inizio alle ore 21,30 con buffet d’inaugurazione, allestimenti e laboratori creativi dedicati al tema del viaggio e dell'incontro, dove i partecipanti potranno creare personali manufatti seguendo i ritmi grammaticali del linguaggio espressivo dell’artista.
Sabato 14 maggio ore 21,30 -  24,00.
Ingresso libero.
Info
Museo Tattile Statale Omero
Via Tiziano 50, Ancona
Tel. 071 28 11 935
Prenotazione gradita.

martedì 10 maggio 2011

Matteo Lausetti e Stefano Soddu, due artisti a confronto

Alla Project Room Galleria DelleArti di Cremona, da giovedì 12 maggio prossimo, saranno esposte le opere di Matteo Lausetti e Stefano Soddu.

L’occasione di poter leggere in parallelo questi due artisti è frutto della collaborazione fra il DelleArti Design Hotel di Cremona, la Fondazione Dominato Leonense di Leno e la Galleria Scoglio di Quarto che opera nella città di Milano.

Matteo Lausetti nasce a Savona nel 1969. Attualmente vive e lavora nella Maremma Toscana
Guardando i quadri di Matteo Lausetti la prima impressione è quella di trovarci di fronte a vecchi
muri smozzicati e rotti che, meglio di ogni parola, ci raccontano la nostra tormentata storia sociale e
personale; quadri che ci parlano di esperienze passate che hanno lasciato sedimenti di elementi
discordanti e dissimili che si sovrappongono e si intersecano a rappresentare vite spezzate e confuse.



Stefano Soddu nasce a Cagliari nel 1946,  vive e lavora a Milano.
Otto sculture in acciaio smaltato, poste su un tappeto erboso artificiale, che sembrano raccontare, nel complesso giustapporsi dei cerchi in ferro, la storia dell’evoluzione umana, necessaria e dolorosa, come le ferite che si aprono nei cerchi, squarciandone la perfezione, ma non alterandone minimamente forma e funzione. Cerchi in metallo, segni del passaggio ad uno stadio superiore, dallo stato primordiale all’era delle macchine, verso, ma chissà quando e dove, un’ulteriore
evoluzione.


Galleria Dellearti
c/o Dellearti Design Hotel
via Bonomelli, 8 - Cremona
Inaugurazione: Giovedì 12 maggio 2011, ore 19
Orari di Apertura: tutti i giorni dalle 11 alle 22
Ingresso Libero.

lunedì 9 maggio 2011

"Ancona, capitale mondiale della percezione"

Si è svolto sabato scorso con un’affollata partecipazione di studenti e operatori nei nuovi spazi del Museo Omero alla Mole Vanvitelliana di Ancona, il Convegno intitolato “Arte Insieme Cultura e Culture senza barriere”.
Tanti i momenti significativi della mattinata tra cui la presentazione in anteprima delle due terrecotte policrome donate dall’artista Walter Valentini al Museo Omero e l’intervento dell’invitato d’eccezione Philippe Daverio, non un critico d’arte ma, come si è autodefinito “antropologo culturale” o meglio “curioso dell’umanità” e quindi anche della sua manifestazione più “immediata” ovvero l’arte.
Daverio dopo aver visitato il Museo Tattile Statale Omero e conosciuto i suoi fondatori, Aldo Grassini e Daniela Bottegoni, ha dimostrato un forte interesse per questa realtà così speciale che può raccogliere al meglio le funzioni che il museo dell’oggi e del domani deve assolvere per non rimanere una “scatola vuota”: conservazione, arricchimento, comunicazione, ricerca.
Ed è proprio nella ricerca che il Museo Omero e Ancona possono distinguersi, approfondendo il rapporto arte e percezione, anche attraverso l’apporto delle recenti scoperte nel campo della neuroscienza, che ha un forte dipartimento nell’Università di Medicina di Ancona.
Un connubio fra arte e scienza che può distinguere Ancona nel panorama italiano e internazionale, e così Daverio ha lanciato la sfida alla città di autoproclamarsi “capitale mondiale della percezione”.
I legami tra Daverio e il Museo Omero, non si interromperanno, il Presidente Roberto Farroni, ha colto l’occasione del Convegno per invitarlo ufficialmente a far parte della Commissione per scegliere l’artista testimonial delle future edizioni di Arte Insieme e per individuare una serie di incontri scientifici  annuali.

ESTEMPORANEA DI PITTURA “SCORCI DI FILATTIERA” "Premio Paris Martelli"


Domenica 22 maggio 2011 dopo gli ottimi riscontri della scorse edizioni con ben 58 artisti presenti nel 2010, la Pro Loco e l'associazione culturale Kuaikò ripropongono nel centro storico di Filattiera la 3° Estemporanea di Pittura “Scorci di Filattiera” “Premio Paris Martelli” invitando i numerosi artisti a dipingere con tecniche di loro piacimento gli angoli più suggestivi del paese.
L'estemporanea di pittura intitolata “Scorci di Filattiera” si svolgerà domenica 22 maggio 2011 dalle ore 9,00 alle ore 17,00 premi alle prime tre opere selezionate da una giuria di esperti, 400 euro al primo classificato, 250 euro al secondo classificato e 150 euro al terzo classificato a tutti gli artisti oltre ad un attestato di partecipazione verrà donato un piccolo ricordo della giornata.

La mostra sarà anche un'ottima occasione per gli appassionati di pittura e non per conoscere ed apprezzare le vie medioevali del centro storico di Filattiera.

In collaborazione con la sala culturale CarGià di Lerici per i primi tre classificati sarà possibile esporre le proprie opere per una mostra collettiva nel mese di ottobre


info: Pro Loco Filattiera
Via Volpino 4
54023 Filattiera MS
prolocofilattiera@live.it
tel. 338 8299755
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...