Google+

.:| BLOG .|. GALLERY .|. INTERVISTE .|. CONCORSI .|. CATALOGHI .|. MONO |:. .: :.


sabato 3 maggio 2014

PAOLA RATTAZZI: CON ALTRI OCCHI

Un viaggio attraverso il colore e la fantasia, per vedere il mondo “Con altri occhi”, quelli di Paola Rattazzi, che ci accompagna nella sua speciale realtà, una dimensione in equilibrio tra incanto e meraviglia, tra ciò che si è e quello che si è stato.
La sua è una pittura originale e di grande sensibilità lirica, in grado di rivoluzionare persino la rappresentazione di un tema classico come quello del paesaggio.
Il sogno è il fulcro della sua poetica, massima espressione di sé, della sua vita di donna e di artista, attraverso cui filtra, analizza e reinterpreta tutto ciò la circonda per materializzare su tela la sua visione onirica del mondo reale.
Un universo che fin qui nessuno aveva raccontato, denso e limpido allo stesso modo, dove nulla risulta superfluo o eccessivo, non un dettaglio, non un accostamento cromatico, non un segno.
Tutto è estremamente armonioso e bilanciato, in ogni quadro trovi la magia di un destino che si compie, di un cerchio che si chiude, una realtà in cui tutto torna, dove ogni cosa è al suo posto e dove ti ci scopri anche tu, mentre stai lì rapita a guardare il mondo con gli occhi di Paola.

Cristina Polenta





COME.TE


DISSOLVERSI



"Il sogno è un grande protagonista della mia vita. Quand’ero piccola vivevo in un mondo tutto mio, rielaboravo la realtà creando immagini fantastiche. 
Ancora oggi è così: nei miei quadri racconto delle “storie” che appartengono ai miei sogni ma anche alla memoria.
 Osservo la realtà filtrandola, analizzandola ed interpretandola, colgo l’essenza degli elementi paesaggistici cercando di catturali in una puntigliosa sintesi morfologica; nascono così i paesaggi insoliti, inattesi, descritti come in una fantastica visione onirica."





FOLIAGE


FOLIAGE


  

I GIOCHI DEL VENTO
(POMERIGGIO ALLE CESANE)
 "Mi è capitato in passato di fare un sogno ricorrente: correvo in un prato cercando di sollevarmi, saltavo per librarmi in aria, cadevo, ricominciavo, finché alla fine riuscivo a prendere il volo, leggera e libera.
Al mattino, svegliandomi, mi sembrava di avere le ali. [...]"




I RICORDI APPESI AL VENTO


IL GIARDINO DELLA FELICITA'




LA STRADA ROMANTICA




"Ogni colore suscita un’emozione e rappresenta uno stato d'animo.
 Io penso a quadri davanti ai quali si possa avere una pausa di quiete, di benessere…che stimolino i ricordi, come quando in soffitta ritrovi una vecchia cartolina sbiadita e stai lì ad osservarla a lungo, mentre nella testa ti scorrono mille immagini."

"Dipingo strati di colori, sovrapponendoli in modo da creare una trama, che dia una vibrazione, così come i ricordi e le emozioni si sedimentano in noi andando a costituire la struttura del nostro essere."


LO STESSO INCANTO




NOTTURNO CON AURA


POESIE D'AMORE ALL'ORA DEL TE'





QUANDO ARRIVAVANO LE GIOSTRE

"Il recupero della memoria come patrimonio primordiale, rappresenta la fonte a cui attingere per aprire varchi tra il passato e il presente. La mia ricerca affronta il tema del rapporto tra la terra e l’uomo, dalle tradizioni popolari ai legami affettivi, tutti quegli intrecci relazionali che creano la trama di cui è composto il nostro “vissuto”.
 Il mio lavoro si colloca nel ricordo che ognuno di noi lega al proprio territorio."




SOGNI D'ARIA


TI RICORDI DEI SOGNI?




Biografia sintetica

Paola Rattazzi, nata a Savigliano nel 1973, vive ed opera a Torino.
Dopo il diploma presso il Liceo Ego Bianchi di Cuneo, si è laureata con lode all’ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Urbino, dove ha seguito anche uno stage con Lorenzo Mattotti e frequentato un altro corso, a Venezia, con Lisbeth Zwerger.
Ha lavorato nella grafica pubblicitaria per oltre quindici anni nei quali ha continuato a coltivare le sue attitudini creative esponendo in mostre personali e collettive.
Nel 2007 ha ideato, con Anna Olmo, il progetto artistico “Extroversi” quadri e scritti accompagnati da video proiezioni ed ha creato “I Natalizi” oggetti d’arte realizzati a mano in serie limitata.
Nel 2011 decide di lasciare il lavoro di grafica per dedicarsi esclusivamente alla pittura e da allora espone regolarmente in mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

   

    .::Catalogo mostra::.


disponibile in versione



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...