Google+

.:| BLOG .|. GALLERY .|. INTERVISTE .|. CONCORSI .|. CATALOGHI .|. MONO |:. .: :.


lunedì 22 dicembre 2014

ART OPEN SPACE Rassegna d'arte 2015

Si è conclusa questo mese con la pubblicazione dell'ultima personale in calendario, GIOCHI DI LUCE di DINO CORRADINI ed i relativi cataloghi, la rassegna d'arte 2014 di Art Open Space, che, vuoi per la formula con cui viene proposta, vuoi per la bravura degli artisti selezionati, ha destato molto interesse e riscosso graditi ma soprattutto stimolanti apprezzamenti.
La positiva spinta emotiva di questo successo ha portato prima all'idea e alla decisione poi, di confermare e quindi realizzare la rassegna anche per il 2015.
Il prossimo anno sarà dedicato ad un ciclo espositivo tutto al femminile, saranno infatti cinque artiste le protagoniste della Art Open Space Web Gallery:
LISA BARBERA - GLORIA GUSELLA - GIUDITTA PELLIZZONI - JASMINA ROJC - ALICE ZUCCHERI.
A loro il compito di raccontare l'arte seguendo la propria visione, ognuna col suo linguaggio e la propria sensibilità.




LISA BARBERA



GIUDITTA PELLIZZONI



GLORIA GUSELLA


 

JASMINA ROJC

ALICE ZUCCHERI

Salvo imprevisti, il calendario delle esposizioni sarà il seguente:
FEBBRAIO: LISA BARBERA
APRILE: GIUDITTA PELLIZZONI
GIUGNO: GLORIA GUSELLA
SETTEMBRE: JASMINA ROJC
NOVEMBRE: ALICE ZUCCHERI


Con questo post, Art Open Space si congeda per le festività, l'augurio per voi tutti è di trascorrere un Santo Natale all'insegna della gioia e della serenità.

Cristina Polenta 


BALDI FOR ART - call of artists

La maison fiorentina Baldi, grazie alla collaborazione con l’agenzia Dialoga Arte e alla sponsorship di Etihad Airways, promuove la II edizione del concorso “Baldi International Art Award 2015.

Il concorso ha come obiettivo la REALIZZAZIONE DI UN’OPERA SCULTOREA, favorendo la sinergia tra la creatività dell’artista partecipante e l’assistenza tecnica fornita dalla grande esperienza artigianale di Baldi. L’oggetto artistico verrà prodotto e commercializzato, in edizione limitata, nelle boutiques Baldi di tutto il mondo.

Possono partecipare scultori, designer, architetti e creativi, che abbiano preferibilmente già maturato esperienze nel settore artistico. La lettura del cv/portfolio non sarà, tuttavia, vincolante ai fini della selezione, con l’intento di valutare innanzitutto la validità del progetto presentato.

Tenendo presente la finalità del concorso, nato come tributo a Vincenzo Consani, antenato e capostipite di casa Baldi, ogni artista potrà sottoporre all’azienda il progetto/bozzetto di un’opera scultorea che offra un’interpretazione contemporanea di quegli ideali di bellezza che ispirarono il neoclassicismo italiano e che il Consani, con la sua maestria e talento nella lavorazione di diversi materiali, trasmise ai posteri segnando così un modello nel tempo.
Non sussistono indicazioni relative allo stile o alla tecnica da adottare, si richiede, tuttavia, rispetto delle dimensioni consentite, fissate per un massimo ingombro di 50 cm (lxhxp). 
Sul sito del concorso, www.baldiforart.com, sarà inoltre possibile scaricare profilo dell’azienda e l’elenco dei materiali messi a disposizione (pietre e metalli) e delle tecniche supportate dai laboratori Baldi (fusione a cera persa, mosaico…). L’opera che si andrà a realizzare sarà infatti frutto di un progetto sviluppato e condiviso dall’artista vincitore e dallo staff di Baldi. 

Le opere finaliste saranno selezionate da una giuria composta dai rappresentanti di Baldi, da critici d’arte e dallo staff Dialoga Arte. 

Per partecipare al concorso, si richiede l’invio, tramite posta elettronica, entro la data del 22 FEBBRAIO 2015, all’indirizzo info@dialogaarte.com di:
- scheda di iscrizione (scaricabile dal sito del concorso www.baldiforart.com);
- rendering o schizzo del progetto o, se già realizzato, fotografia del prototipo. 

lunedì 15 dicembre 2014

CATALOGANDO: i finalisti

Nel mese di novembre, Art Open Space ha lanciato la prima edizione del suo nuovo contest CATALOGANDO, un concorso che riserva a 20 artisti la realizzazione e la pubblicazione di un elegante catalogo delle proprie opere.
Le candidature giunte sono state davvero molte e la scelta non sempre si è rivelata semplice, probabilmente ci sarebbe voluto qualche posto in più a disposizione da poter assegnare.
Nel selezionare i candidati si è cercato di dare spazio ad artisti diversi non solo come stile e linguaggio ma anche come bagaglio di esperienze.
Sotto, in ordine alfabetico, il nome e un'opera rappresentativa di ognuno dei 20 vincitori.
Un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato, confidando di poterli nuovamente incontrare in occasione della prossima edizione del contest.

SOFIA BATTISTI



SELENIA BOSSO



RUBEN BROGNA


IVANA BUKOVAC



ALESSANDRA CARLONI



EZIO CICCIARELLA 


GIANNI COLANGELO



LORENA FISICARO


STEFANO GALLI


FIORENTINA GIANNOTTA



SARA LOVARI



ALESSANDRA LUX


NICOLAS NAVONI




NICOLA OLIVERI



RICCARDO RICCI


ANTONELLA SALVADORE



CHRISTIAN SIDA



PAOLO TOSTI


LORENZO VILLA




CRISTIANA ZAMBONI








giovedì 11 dicembre 2014

DINO CORRADINI: GIOCHI DI LUCE

L’acquarello è da sempre il suo grande amore, la sua tecnica prediletta, che a volte utilizza, a suo dire, anche in modo sicuramente poco convenzionale.
Spesso dipinge adoperando un solo colore e tra i suoi lavori sono proprio quelli monocromatici ad essere di gran fascino: è spettacolare vedere come “semplicemente” dosando acqua e pigmento e sfruttando la luce data dal candore del foglio, Dino Corradini, come un navigato alchimista, riesce a trasformare questi soli tre elementi in eleganti acquarelli dalle molteplici sfumature e dai tratti eleganti e puliti.
Dinamismo, luce e colore sono le sue parole d’ordine, i punti cardine della sua ricerca artistica. Per Dino Corradini l’acquarello è qualcosa di vivo, in grado di sorprenderlo ogni volta, appagante; sentimento che osservando i suoi disegni traspare.
Il vivere quotidiano è la sua maggiore fonte di ispirazione, osserva e rappresenta ciò che accade intorno a sé, scene di vita e di gente comune. Anche il mare è motivo di continuo impulso creativo, probabilmente l'acqua è il vero elemento naturale di questo artista: energia che scorre fluida come il colore quando si espande sul foglio e crea ogni volta una nuova magia.

Cristina Polenta



BORDELLO

"L'acquarello è evoluzione continua per me 
...a volte lo uso quasi come fosse una vecchia tempera, ma così posso cercare quel contrasto di luce senza dover ricorrere ad altre tecniche. [...] Uno dei miei preferiti è il color indigo, riesce a darmi una strana malinconia, una malinconia gioiosa, piacevole e mai depressiva."



BARCELONETA



"Mi trasferii a Barcellona per caso, dopo essere tornato dagli Stati Uniti mi presi un po' di tempo per decidere cosa fare e poi andai a trovare un amico che già abitava là. Da breve la vacanza si trasformò in insediamento, rimasi a Barcellona ed iniziai a lavorare soprattutto con la pubblicità, mondo molto diverso dal cinema ma ai tempi a Barcellona ne giravano tantissime e di tutti i tipi, dai dentifrici alle auto. Poi arrivarono anche i primi lungometraggi."









BIMBE


"Mi piacciono anche gli acrilici e l'olio, lavorare materiali come plexiglass e creta, spesso ci sono momenti in cui uno ha bisogno di sperimentare o usare nuove tecniche per ossigenare cervello ed anima per non fossilizzarsi, ma alla fine torno sempre all'acquarello perchè per me è una tecnica viva, dinamica, è sempre una sorpresa e mi fa sentire tale.



PUGILI



                                               

Open///Creazione contemporanea 2015

Quarta edizione di OPEN /// CREAZIONE CONTEMPORANEA 2015, bando rivolto ad artisti (singoli, compagnie o collettivi) che operano nell’ambito della sperimentazione di nuovi linguaggi e forme espressive e ha come obiettivo la realizzazione di progetti artistici da presentare all’interno del Festival Pergine Spettacolo Aperto 2015 nella sezione OPEN /// CREAZIONE CONTEMPORANEA.

L’intento è quello di favorire la crescita e le occasioni espressive di artisti a livello regionale e nazionale, sostenendo creazioni che riescano a instaurare un’interazione con gli spazi e gli abitanti della città di Pergine Valsugana.

Il bando è aperto ad artisti che operano su tutto il territorio nazionale, mentre un supporto specifico sarà destinato ad almeno un artista/gruppo proveniente dalla regione Trentino Alto-Adige.

Per OPEN /// CREAZIONE CONTEMPORANEA 2015 artisti e compagnie sono invitati a proporre progetti coerenti con le tematiche scelte: nascita, morte e riti di passaggio; lo scorrere del tempo, l’infinito divenire e l’idea di immortalità; l’immagine del corpo censurata, manipolata, trasformata; malattia, guarigione e benessere; il rapporto corpo-natura-tempo.

Il bando è aperto a soggetti che operano in qualsiasi disciplina artistica: teatro, danza, design, performance, architettura, sound art, musica, arte visiva, video, film, fotografia, arte partecipativa e relazionale, moda, media art, etc. Non sono ammessi al bando produzioni di teatro e/o danza realizzate per uno spazio scenico convenzionale.

Il bando prevede un finanziamento di produzione che va da un minimo di 500 € a un massimo di 2500 € (al lordo di IVA, trattenute fiscali e previdenziali) per ogni progetto selezionato.
Il Festival si impegna a coprire separatamente le spese di viaggio, vitto e alloggio per gli artisti selezionati.

La domanda di partecipazione va inviata entro la mezzanotte del 9 gennaio 2015 all’indirizzo e-mail open@perginefestival.it. I materiali devono essere organizzati in un unico file PDF (max 10MB) contenente:
• domanda di partecipazione compilata in ogni sua parte;
• portfolio e CV dell’artista/ gruppo.

I vincitori verranno contattati e annunciati sul sito www.perginefestival.it il 26 gennaio 2015.


info e bando
www.perginefestival.it

martedì 2 dicembre 2014

Omaggio a Rodolfo Aricò

Si inaugura martedì 2 dicembre alle 17.30, nel prestigioso spazio neoclassico del Salone Napoleonico del palazzo di Brera, la mostra omaggio a Rodolfo Aricò che, oltre ad essere uno dei maggiori pittori italiani del secondo dopoguerra, è stato titolare della cattedra di Scenografia dal 1979 al 2000.
Il doveroso e sentito omaggio, dunque, va all’artista e al docente, che in Accademia ha costituito un punto d’incontro e di confronto tra studenti, docenti e mondo della cultura non solo artistica, ma anche letteraria e teatrale: famosi sono rimasti gli incontri e i workshop con i maggiori commediografi e scrittori del tardo Novecento, personalmente conosciuti e invitati dall’artista a tenere piccoli corsi accademici.
La mostra presenta, con soli otto grandi e selezionati lavori, il percorso ideale dell’artista dal momento della maturità stilistica – attorno alla metà degli anni Sessanta – all’ultimissima opera del 2002. L’invenzione della tela sagomata, il riferimento alla grande pittura rinascimentale, l’indagine sulla sensibilità della pittura, si possono leggere in trasparenza nelle opere esposte che, per quanto numericamente esigue, “coprono” tutto l’arco della sua attività, con due lavori degli anni Sessanta, due dei Settanta, due degli Ottanta e due, infine dell’ultimo periodo. La cornice del Salone Napoleonico, che non nasconde in questo caso i gessi del Partenone voluti da Antonio Canova, fa da degno e concettuale contorno alla sua duplice attività, come si è detto, di artista e di docente.
La mostra, realizzata in collaborazione con l’Archivio Rodolfo Aricò, è curata da Roberto Casiraghi, Claudio Cerritelli e Marco Meneguzzo, e dalla Commissione Cultura dell’Accademia, di cui i tre docenti fanno parte.
Nel corso della rassegna, verrà pubblicato un volumetto che raccoglie – così come era stato formulato dallo stesso Aricò – le registrazioni degli incontri più significativi tra artisti, commediografi, scrittori, avvenuti durante gli anni della sua docenza in Accademia.



Accademia di Belle Arti di Brera
via Brera, 28 - Milano Lombardia Italia
Orario: lunedì – venerdì 9.00 – 18.30; sabato 9.00 – 14.00
Ingresso libero

II PREMIO MOSTRA DEL TIGULLIO 2015

La Società Economica di Chiavari indice il bando per la II° edizione del “Premio Mostra del Tigullio 2015 – Sezione Arte”.
Il concorso è finalizzato alla promozione dell’arte contemporanea sul territorio ed è rivolto ad artisti di tutte le nazionalità.
Il premio è suddiviso in due categorie: pittura e fotografia.
L’opera è a tema libero ed ogni artista potrà partecipare con una sola opera, in piena libertà stilistica e tecnica.
Le iscrizioni vanno effettuate entro il 28 febbraio 2015, tramite posta elettronica all’indirizzo premio.arte2015@societaeconomica.it , inviando:
- una fotografia dell’opera in formato jpg 300 dpi
- una breve nota critica/biografica di max. 600 battute
- modulo di partecipazione compilato e firmato (gli autori minorenni devono allegare anche la scansione dell’autorizzazione/manleva firmata da uno dei genitori o da chi ne fa le veci, valida per la partecipazione e la pubblicazione del concorso)

La partecipazione alla prima fase del concorso è gratuita
Tutti gli artisti che supereranno la prima selezione da parte della giuria dovranno versare un contributo di euro 50,00 a parziale copertura delle spese per il catalogo della mostra e per quelle organizzative.

Le opere selezionate saranno tutte esposte a cura della Società Economica durante la 157ma Mostra del Tigullio dal 18 al 21 giugno 2015 a Chiavari, in tale occasione verrà presentato il catalogo.

Le opere dei primi tre classificati di ogni categoria verranno esposte alla VI Biennale di Genova - Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea - organizzata da Satura Art Gallery che si svolgerà dal 4 al 18 luglio 2015. La Commissione si riserva di assegnare premi speciali ad artisti che si saranno particolarmente distinti. Le opere resteranno di proprietà degli artisti.

info e bando completo su
http://www.societaeconomica.it/
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...