Google+

.:| BLOG .|. GALLERY .|. INTERVISTE .|. CONCORSI .|. CATALOGHI .|. MONO |:. .: :.


lunedì 30 novembre 2015

ALICE ZUCCHERI: LIBERA

La libertà di espressione è il filo conduttore della sua produzione artistica.
Alice Zuccheri, materializza le sue ispirazioni affidandosi completamente al suo istinto e alla sua vena creativa, senza freni e senza limiti, lei si lascia completamente guidare dall’idea che balena in mente. Dipinge cose, persone, luoghi idee e suggestioni, utilizzando spesso anche materiali di scarto, che assembla, incolla, riusa per dar vita a qualcosa di nuovo, che viene dal profondo della propria sensibilità e immaginazione. Arte come impulso di un’autonomia creativa; pur conoscendoli a fondo, non si lascia imbrigliare dai dettami accademici, il suo è un linguaggio spontaneo e culturalmente indipendente, esteticamente essenziale e ricercato allo stesso tempo, uno stile minimale, sobrio e pulito, che pur lavorando per sottrazione ha la capacità di restituire opere che si distinguono per la grande eleganza.

Cristina Polenta








 ICONOLOGIA DI

TRASFIGURAZIONE



"Adoro i corpi e il corpo e le ossa 
ma non nella loro accezione macabra,
 come elementi."



ORIZZONTI 1










ORIZZONTI 2

"..il mio linguaggio è fatto di colate, colla, ritagli ma anche di segni"

TRAVERSATA


giovedì 26 novembre 2015

Premio Internazionale Adrenalina 4.0

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per l’edizione del 2016 del Premio Internazionale “ADRENALINA 4.0”.
Adrenalina sarà uno degli eventi culturali più importanti a Roma nell’anno del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Bergoglio anche per il tema del premio ossia : JESUS 3.0 - la rappresentazione del Cristo Contemporaneo 2015 anni dopo….
La partecipazione avviene iscrivendosi online su www.adrenalina.roma.it e caricando sul portale il file della propria opera (pittura, scultura, fotografia, videomusicali, poesia, installazioni, body art).
Le iscrizioni a questa nuova edizione termineranno alla fine di ottobre 2016.
Il nome del progetto ADRENALINA intende lanciare un messaggio positivo legato anche al mondo all’arte: ADRENALINA come unica “sostanza” naturale in grado di liberare la creatività e di sprigionare energie propulsive, contro il mito dello “sballo creativo” e del connubio fra arte/espressività e droghe.
Il tema del concorso JESUS 3.0 .
Il Premio sarà diviso in 4 aree creative:
-Pittura classica e Scultura (Area 1)
-Fotografia, Videoarte e Videomusicali, Pittura digitale ed Arti Grafiche (Area 2)
-Body Art, Performance creative, Installazioni e Street Art (Area 3)
-Poesia edita o inedita, poesia e saggistica (Area 4)
Ciascuna Area creativa sarà suddivisa in tre categorie: “Gold”, “Silver” e “Nuove Proposte”.
Le opere vincitrici, oltre ad esporre in importanti location internazionali, verranno acquisite con importanti premi acquisto. La giuria è composta da prestigiosi e rappresentativi membri : l’artista Ferdinando Colloca, curatore ideatore e titolare del progetto, dalla responsabile scientifica Carla Cace, dalla poetessa e scrittrice Giovanna Mulas, dai direttori di museo Roberto Libera e Alessandro Bedetti, dal dj internazionale Joan Ribas, da Federico Bonesi,dall’art blogger Barbara Picci e da tante altre personalità che si stanno aggiungendo. Informazioni utili e notizie specifiche su ww.adrenalina.roma.it


autoRitratti - la prima collezione privata smart

Viveredarte, dopo aver girato per l’Italia, coinvolto le accademie di belle arti e le principali comunità di artisti, arriva a Milano insieme alla collezione privata smart.
Si parte il 30 novembre a Brera con la prima mostra che, grazie ad un vero e proprio talent consentirà di votare le opere preferite, per proseguire dal 2 al 18 dicembre all’Aeroporto Internazionale di Milano Malpensa con un laboratorio artistico allestito in area check in.
Dopo aver aperto 5 laboratori nelle piazze di Latina, Palermo, Salerno, Pescara e Bari, l’art incubator nato grazie a smart arriva a Milano per completare la prima collezione privata della rivoluzionaria city car che vede proprio in Italia il suo principale mercato. Una raccolta di autoRitratti composta da più di 40 opere, commissionate a giovani talenti candidati sul sito viveredarte.it e reclutati nelle principali accademie italiane. Una grande operazione di mecenatismo moderno che promuove giovani artisti anche attraverso una piattaforma in cui liberamente, senza alcun costo e nessuna intermediazione, gli iscritti possono mettere in vendita le proprie opere.
A Brera, nell’ex chiesa di San Carpoforo – lo spazio espositivo dell’accademia di belle arti – smart esporrà le prime 30 opere che entreranno nella sua collezione privata, frutto del laboratorio itinerante allestito nelle cinque piazze italiane. Ogni opera è stata realizzata nell’arco di 48 ore durante le quali gli artisti hanno lavorato davanti al pubblico. I visitatori della mostra potranno vedere cosa c’è dietro ogni quadro esposto grazie ad un video che ne documenta il making of e consente all’artista di parlare direttamente al pubblico raccontando la propria esperienza.
Questa preziosa documentazione, visibile attraverso un QR code presente nelle didascalie delle opere esposte, racconterà alcuni frammenti dei due giorni di vita degli artisti mentre la loro opera prendeva corpo.
I visitatori potranno votare le opere preferite scattando un ‘art selfie’ davanti ai quadri più interessanti, per poi caricarlo sui social attraverso la scansione di un QR code e vivere così da protagonisti un vero e proprio ‘art talent’. Le opere più votate proseguiranno l’esposizione negli spazi dell’aeroporto facendo guadagnare agli autori ulteriore visibilità. Inoltre, l’interattività espositiva permetterà al pubblico di lasciare il proprio commento, stabilendo un contatto diretto con l’artista.
Alla mostra saranno presenti anche 30 artisti, scelti dopo una selezione effettuata tra centinaia di talenti che hanno partecipato agli eventi sul territorio o che si sono candidati su viveredarte.it. Alcuni di loro animeranno una performance di live painting realizzando un’opera a tema in meno di tre ore durante lo svolgimento dell’evento.
Una commissione, presieduta da smart e coordinata dal direttore artistico della collezione, il Professor Andrea Del Guercio, esaminerà tutti i lavori preparatori presentati direttamente dagli autori. I visitatori potranno venire così incuriositi dall’attività della commissione che svolgerà il suo lavoro pubblicamente, ad un tavolo collocato al centro della mostra.
L’evento espositivo culminerà con la selezione dei 6 artisti che parteciperanno al più grande laboratorio di vivereredarte, ospitato dal 2 al 18 dicembre nell’area check-in 17 dell’Aeroporto Internazionale di Milano Malpensa: un affascinante luogo di transito dove i giovani talenti potranno raccogliere stimoli da persone provenienti da ogni angolo del pianeta. Un non luogo per ‘sospendere’ gli artisti durante la creazione, una zona franca dove le loro opere prenderanno corpo. L’area check in del terminal 1 dell’Aeroporto Internazione di Milano Malpensa - grazie alla collaborazione con Sea che già in passato si è distinta per importanti attività di animazione culturale - si trasformerà, così, per tre settimane, prima in un lab artistico aperto 24 ore su 24 e poi in mostra interattiva.
L’iniziativa potrà essere seguita attraverso il sito viveredarte.it, sul canale youtube dedicato e sui presidi social facebook.com/viveredarte.it | instagram.com/viveredarte | twitter.com/ViveredArte.
Questa esperienza rappresenta molto più che una semplice raccolta di opere e vuole offrire, ad una nuova generazione di artisti che desiderano confrontarsi con il pubblico, l’opportunità di farsi conoscere e, ciascuno in modo diverso, di ‘vivere d’arte’.

viveredarte.it

mercoledì 25 novembre 2015

RvB Arts presenta: ALICE IN WONDERLAND

Per il periodo delle festività natalizie RvB Arts presenta ALICE IN WONDERLAND, una mostra collettiva che prende spunto del celebre libro di Lewis Carroll, Alice nel Paese delle Meraviglie.
Gli artisti coinvolti si confrontano liberamente con il mondo fantastico ed estroso creato da Carroll (Charles Lutwidge Dodgson, 1832-1898) con opere che vanno dalla pittura, alla scultura, al disegno, al collage, alla fotografia. Ogni artista fornirà al visitatore un'interpretazione del tutto personale del classico che dalla sua pubblicazione nel 1865, ha affascinato e ispirato generazioni di artisti.
A nomi noti del panorama artistico romano come quelli di Lucianella Cafagna e Roberto Fantini, in questa occasione ci sarà la straordinaria partecipazione della coppia di artisti Tania Brassesco e Lazlo Passi Norberto, un ulteriore esempio dell'abilità di RvB Arts nella ricerca di talenti emergenti.
Si prevede una mostra natalizia insolita e, nello stile dell'autore di Alice, ricca di sorprese.
Durante l'inaugurazione gli artisti doneranno 4 opere che saranno sorteggiate tra i sostenitori di AFRIKASI’ Onlus per supportare l'istruzione dei bambini della baraccopoli Deep Sea-Nairobi-Kenya. I sostenitori faranno un'offerta libera a partire da € 2,00 per partecipare all'estrazione finale. I 4 biglietti che risulteranno vincitori riceveranno in premio un'opera d'arte creata specificamente per ALICE IN WONDERLAND.
Per questa speciale occasione saranno presenti, a sostegno della causa, alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, i quali estrarranno i numeri vincitori e consegneranno le opere.
RvB Arts è una galleria romana che promuove l'Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l'arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche 'abbordabile' da un punto di vista economico.



Vernissage e cocktail
giovedì 3 e venerdì 4 dicembre 2015
dalle 18:00 alle 22:00

RvB Arts
Via delle Zoccolette 28
00186 Roma

www.rvbarts.com

PREMIO ORA

Giunge alla sua quinta edizione il Premio O.R.A. che è aperto a tutti gli artisti italiani e stranieri, senza limiti di età, pensiero e tecnica.
La giuria del Premio O.R.A. è composta da 20 gallerie selezionate e professionali interessate a scoprire nuovi talenti da esporre nei propri spazi con una mostra personale nel 2016.
La maggior parte dei vincitori delle scorse edizioni ha ora una collaborazione stabile con le gallerie che li hanno selezionati, dimostrando che il Premio O.R.A. é uno strumento serio ed efficace per inserire nuovi artisti nel mercato dell'arte.
La giuria è presieduta dal noto curatore Andrea Bruciati, direttore artistico di ArtVerona ed ex direttore della Galleria Civica di Monfalcone.
Il Premio ORA si impegna a mettere in contatto artisti e galleristi senza poi interferire e nulla pretendere tra i rapporti professionali e commerciali che vengono intrapresi, lasciando quindi la massima libertà di gestione tra l'artista e il suo gallerista. Le mostre che ogni galleria dedicherà al proprio artista vincitore sono da concordare direttamente tra galleria e artista sotto ogni aspetto.
La quota di iscrizione base è di 40 euro e permette l'iscrizione di un'opera. E' possibile iscriversi con un numero illimitato di opere, ogni immagine aggiunta ha un costo di solo 5 euro.
Termine ultimo per iscrizione: 15 gennaio 2016 (salvo proroghe)

Informazioni sulle gallerie in giuria e iscrizioni online su

lunedì 23 novembre 2015

VIVEREDARTE.IT la nuova frontiera del mecenatismo 2.0

Nasce viveredarte, il più grande “art incubator” italiano, un sistema cross-mediale che promuove attraverso diversi canali un mercato dell’arte accessibile a tutti, stimolando una nuova forma di mecenatismo organizzato, diffuso e continuativo, di cui smart è promotore.
La piattaforma viveredarte.it, basata su una community di artisti ed un market place, il presidio dei social e un fitto calendario di attività sul territorio, è dedicata principalmente ai giovani artisti e alla gente comune che fino ad ora non si è rivolta al mercato dell’arte per il timore di non avere sufficiente potere d’acquisto.
Viveredarte promette +artextutti perché, attraverso un’iniziativa di mecenatismo contemporaneo, vuole raggiungere un triplo obbiettivo:
- aiutare gli artisti a trovare più opportunità per vivere d’arte, selezionando proprio sulla piattaforma gli artisti che realizzeranno le collezioni private di importanti mecenati e sostenendo nello stesso tempo un market place dove metterli direttamente in contatto con compratori o altri committenti.
- promuovere un “collezionismo diffuso” come conseguenza di un mercato dell’arte accessibile a tutti. Il progetto vuole avvicinare la gente comune all’arte, proponendole di acquistare o commissionare opere ad artisti non ancora affermati
- invitare importanti brand o aziende a comunicare attraverso l’arte, ciascuno con modalità e forme diverse, condividendo la stessa piattaforma e dando continuità all’iniziativa.
smart, in linea con i valori della “sharing economy”, ha fatto nascere il progetto e lo sosterrà, realizzando la prima collezione privata per passare poi il testimone ad altri brand.
Ogni artista che si iscrive in maniera gratuita a viveredarte.it, caricando più opere del proprio repertorio e fissando liberamente una quotazione, può decidere se partecipare alle collezioni private dei mecenati oppure, sfruttando tutta la visibilità offerta, limitarsi a creare una propria galleria virtuale ed esporla al pubblico più vasto.
Gli utenti del sito, attraverso le funzioni social e i numerosi contenuti video caricati insieme alle opere, potranno conoscere meglio l’artista, entrando direttamente in contatto con lui, le sue opere e la sua storia. Vedremo così il making of di numerose opere messe in vendita e assisteremo alle auto presentazioni degli artisti, che stimoleranno l’interesse degli utenti. Le trattative di compravendita saranno dirette e viveredarte non applicherà nessuna commissione.
Ma viveredarte non è solo web e social. Organizzando convegni, mostre ed altre attività culturali sul territorio vuole coinvolgere concretamente gli artisti e farli conoscere ad una nuova tipologia di pubblico.
Tra settembre e novembre smart, primo mecenate di viveredarte, sta commissionando a più di 20 artisti provenienti da tutta Italia oltre 40 opere che saranno realizzate davanti al pubblico nei 6 laboratori allestiti in altrettante città italiane.
Per questo è stato organizzato un tour, al seguito del road show ufficiale “smart forfun³” che, dopo aver toccato diverse città italiane, (Latina, Palermo, Salerno, Pescara e Bari) terminerà presso l’Accademia di Brera e l’aeroporto internazionale di Milano Malpensa, dove verranno realizzate le ultime opere ed esposta parte dell’intera collezione.
Attraverso un reclutamento artistico senza precedenti in Italia, si stanno direttamente coinvolgendo nelle fasi di selezione centinaia di artisti candidatisi attraverso la piattaforma web oppure attraverso la loro partecipazione agli incontri organizzati presso le Accademie, i licei artistici o gli altri istituti d’arte.
In ogni tappa il direttore artistico di viveredarte, Andrea Del Guercio – titolare della cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Accademia di Brera – seleziona 3 artisti a cui viene commissionata la realizzazione di alcune opere a tema che entreranno nella collezione. Gli artisti ricevono un compenso e possono lavorare nei laboratori allestiti nelle piazze o in altri luoghi aperti al pubblico, che può seguirli dal vivo oppure in tempo reale sul sito e sui social.

viveredarte.it

martedì 17 novembre 2015

PREMIO ARTE LAGUNA: prorogata la chiusura delle iscrizioni

Il Premio Arte Laguna prolunga le iscrizioni fino a sabato 12 Dicembre 2015.
Iscrizioni via posta oppure on-line direttamente sul sito del premio.
Gli artisti potranno candidarsi alle seguenti sezioni in concorso, per ciascuna ci sarà un vincitore assoluto che si aggiudica un premio in denaro di 7000 euro:
> pittura
> scultura e installazioni
> arte fotografica
> video arte
> performance
> arte virtuale e digitale
> land art / arte ambientale

Gli artisti saranno selezionati da un comitato internazionale presieduto da Igor Zanti curatore e presidente di giuria.
MOSTRA FINALE - marzo 2016 - ARSENALE DI VENEZIA – 120 opere

venerdì 13 novembre 2015

TheFactory ospita Teresa Santinelli

Domani vernissage allo spazio TheFactory di Saronno, della mostra "...e adesso siediti" della pittrice Teresa Santinelli; la poltrona è il soggetto delle ultime opere dell’artista saronnese, realizzate appositamente per la galleria d’arte e interior design in cui saranno esposte dal 14 novembre al 5 dicembre 2015.
Opere di grande e soprattutto di piccolo formato che andranno a dialogare con le poltrone che già abitano in TheFactory, creazioni del designer Massimiliano Chiappa. Oggetto che accetta la sosta dell’uomo e lo accoglie per migliorarne il riposo, la poltrona diventa motivo di ispirazione per originali dipinti di arte contemporanea. La poltrona è un elemento d’arredo concepito principalmente per il comfort, che regala un’occasione di relax e avvolge in un piacevole abbraccio, dove si possono trascorrere attimi di abbandono immersi nei propri pensieri. Diventata nel tempo un simbolo di comodità e ozio, oltre che di eleganza e stile, la poltrona può assumere svariate forme ed essere adatta per scopi e contesti diversi: ne esistono da riposo, da lettura, da salotto, ecc. La storia dell’arte ha visto molti artisti – Matisse, Cézanne, Renoir, Picasso, Modigliani, Boldini – immortalare nei propri dipinti persone adagiate su una poltrona. Teresa Santinelli la rende, invece, assoluta protagonista, affidandole il ruolo centrale nei quadri del suo nuovo ciclo pittorico, collocata all’interno di scene dal sapore malinconico.
Astrattismo e matericità sono le caratteristiche della produzione più recente di Teresa Santinelli, i cui dipinti si sono distaccati dalla figurazione degli esordi, pur continuando a conservarne alcuni tratti. È la materia l’elemento fondamentale delle sue opere: non solo colore, ma anche terra, poliuretano e foglie d’oro, che coprono, e talvolta svelano, la pittura a olio sottostante, formata da gialli e rossi incupiti dalle sovrapposizioni materiche scure aggiunte in un secondo momento. I suoi lavori richiedono procedimenti lunghi e meditati, frutto di inizi, abbandoni e riprese continue, fino al completamento dell’opera. Quello che predilige nella sua pittura sono gli sfondi, che non sono semplici elementi decorativi, ma diventano protagonisti del quadro, alla stessa stregua dei personaggi o degli oggetti che vi possono comparire.


TheFactory
Piazza Riconoscenza 3
21047 Saronno

Inaugurazione: sabato 14 novembre 2015, ore 17.00
Orari di apertura: martedì/domenica ore 10.00/12.00 - 16.00/19.00
Info: teresa.santinelli@reina1.it

lunedì 9 novembre 2015

Catalogando: NICOLAS NAVONI

.::catalogo::.
Ha mappato i suoi appunti di viaggio, con l’accuratezza e la minuziosità di un cartografo, raccogliendo i suoi ricordi in un diario visuale composto di scatti in bianco e nero. Fermi immagine di istanti e dettagli da raccontare, di luoghi visti, di cui rimane la testimonianza tangibile di una fotografia.
"Immaginare l'importanza e l'essenza che esiste nel pensiero e nel creare ciò che io vedo, fare diventare tangibile una mia visione o pensiero astratto é la più grande liberazione e sensazione che una persona possa mai provare, rendere visibile tramite "visionaggi" particolari che non vengono colti da altri, ma semplicemente perchè ognuno di noi vive, respira, sente e vede ciò che la coscienza e il suo futuro (nonchè il presente per me) a modo proprio, ed é qualcosa d'incantevole splendore.
É come prendere per mano la persona accostatasi al tuo "sentito" e portarla in un viaggio intimo.
" Nicolas Navoni

Nicola Navoni nasce a Lodi il 25-09-1984, città in cui vive e lavora tuttora. Dopo aver conseguito la maturità artistica, abbandona per un periodo l’arte, a cui si riavvicina circa cinque anni fa. Le sue prime indagini si rivolgono all’abbandono portando alla luce la valenza che anche oggetti o paesaggi desolati possono avere, cercando in essi celati ma persistenti aliti di vita.
Senza rendersene quasi conto, le sue ricerche diventano molteplici , a volte compulsive, tanto da trovare in svariate situazioni spunti per uno scatto e per le riflessioni che ne derivano.
Grazie anche a collaborazioni con Ico Gasparri, fotografo e artista sociale, partecipa a varie mostre personali e collettive importanti e piu’ volte segnalato su quotidiani locali e nazionali.
Numerose le sue presenze in collezioni private.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...