Google+

.:| BLOG .|. GALLERY .|. INTERVISTE .|. CONCORSI .|. CATALOGHI .|. MONO |:. .: :.


venerdì 26 aprile 2019

“Genius Locii. Oltre l’ex Manicomio”. A Udine torna la grande kermesse dedicata all'arte.

Sesta edizione per il progetto curato da L'Arte Non Mente, che quest'anno si svolgerà dall’8 giugno al 7 luglio 2019 a Udine nell’ex Manicomio di Sant’Osvaldo; una celebrazione dell’arte, nel rispetto e nel ricordo di ciò che è stato il luogo e di coloro che sono passati tra queste mura.

Titolo di questa edizione: “Genius Locii . Oltre l’ex Manicomio”.
Un evento ricco di di musica, mostre, attività teatrali e non solo.

Quest’anno il nucleo del progetto sarà l’esposizione del Genius Locii: espressione adottata in architettura per individuare una forma d’approccio fenomenologico allo studio dell’ambiente che consiste nell’interazione tra il luogo e la sua identità. Questo avverrà grazie alla tecnica utilizzata con successo dal duo Ttozoi.
Il duo da diverso tempo infatti  realizza in diversi siti a livello internazionale  il proprio lavoro . La modalità, interessante e singolare,  è di far prolificare naturalmente delle muffe in un dato luogo e in un dato tempo. Questo fa sì che l’opera d’arte diventi la sintesi, il connubio tra essa stessa e il luogo. Infatti la muffa, utilizzata come medium artistico, risulta fortemente influenzata dalle microclimatiche del luogo di esecuzione.
Le opere, così, riescono a “catturare” l’anima del luogo, trasferendo sulla tela la memoria del sito.

In questo senso, 7 artisti scelti dalla curatrice Donatella Nonino: Beatrice Cepellotti, DAZ Daniela Moretti, Alfonso Firmani, Gangheri Ugo, Maria Elisabetta Novello, Silvano Spessot, Enzo Valentinuz, e lo stesso duo TTOZOI Stefano Forgione e Giuseppe Rossi lavoreranno su 18 tele che poi verranno messe a dimora nei padiglioni dismessi del Parco di Sant’Osvaldo per un periodo di 40 giorni.
Il risultato di queste sinergie in una residenza d’artista collettiva, dell’arco di 2 mesi circa, sarà in esposizione in una mostra permanente e a ingresso gratuito per tutta la manifestazione.
Nello stesso periodo molti saranno gli artisti che interverranno con installazioni site specific e performance in tutto il parco.
Tra i nomi, l’artista Adele Ceraudo, quest’anno è stata scelta per la  Concept Area dove esporrà alcuni dei suoi lavori.
L’evento ha come madrina d’eccezione la Conservatrice dei Civici Musei di Udine Vania Gransinigh mentre la presentazione è affidata a Francesca Agostinelli.

info
artenonmente@gmail.com
facebook/ARTENONMENTE




lunedì 8 aprile 2019

Il Comune di Comacchio seleziona artisti per le mostre all'Antica Pescheria

L’Amministrazione Comunale di Comacchio ripropone anche per l’anno 2019 il bando finalizzato ad
individuare progetti per mostre ed esposizioni d’arte da realizzare all’interno dello spazio comunale dell’Antica Pescheria di Comacchio, disciplinando le attività secondo il bando pubblicato sul sito ufficiale del Comune.

La partecipazione è gratuita ed è aperta a coloro che vogliono esporre la pubblico le proprie opere d'arte di pittura, scultura, fotografia, arte grafica e installazione.

Si può partecipare sia in forma singola che associata.

L’obiettivo del bando è quello di dare visibilità agli artisti locali e non, con l’intento di riqualificare e valorizzare, attraverso l’arte in tutte le sue forme ed espressioni, l’Antica Pescheria, edificio prospiciente il ponte dei Trepponti, fortemente caratterizzato dal punto di vista storico e culturale.

Il periodo delle esposizioni interesserà la stagione turistica, orientativamente da giugno a settembre 2019.

Le domande vanno presentate in busta chiusa, personalmente o tramite posta, entro le ore 12 di giovedì 18 aprile 2019.

Bando completo e scheda di partecipazione su
http://www.comune.comacchio.fe.it



martedì 2 aprile 2019

Erika Bonato presenta "IN NOMINE MATRIS"

"In nomine matris" è il titolo della nuova performance dell'artista Erika Bonato che sarà visibile il 4 Aprile a Roma, nella bellissima cornice dei Musei di San Salvatore in Lauro, in occasione della VII edizione d'arte internazionale “La Mente Artistica”.

La performance è realizzata in collaborazione col regista Ezio Aldoni e l'evento è a cura dell'associazione ArtisticaMente.

L'artista, partendo dalla sua ultima ricerca dal titolo "Stillae", racconta una visione onirica della figura femminile, rappresentata come la Grande Madre delle culture arcaiche.
Attraverso un' intensa interpretazione della maternità, metterà in contrapposizione una forte ambivalenza di duplice natura, positiva e negativa, di una madre amorosa e allo stesso tempo inquietante.
Madre come Dea della fecondità e della nutrizione, della crescita e della rinascita, della saggezza e della spiritualità ma, allo stesso tempo, custode del tenebroso, dell'abisso e del mondo dell'aldila'.

L'artista ci riporta ad una visione dell’Archetipo del Femminile, nei i suoi molteplici aspetti, che abbraccia tutto e, come un grande cerchio, costituisce e contiene l’intero universo.


IN NOMINE MATRIS
Roma, Musei di S.Salvatore in Lauro
4 aprile 2019
VII edizione d'arte internazionale "La Mente Artistica"





giovedì 14 marzo 2019

Rassegna d'arte 2019

L'anno scorso abbiamo avuto un gran numero di candidature per la nostra Rassegna d'arte annuale, sia come numero che soprattutto come qualità, tanto è vero che invece di quattro personali abbiamo deciso, in via del tutto straordinaria, di farne sei.
Quest'anno purtroppo è accaduto l'esatto contrario e le proposte giunte, per qualità e quantità, non ci consentono di riuscire a realizzare neanche le sole quattro personali previste per il 2019. Pertanto, anche se a malincuore, per la prima volta dopo anni di attività, ci vediamo costretti ad annullare le mostre previste per quest'anno. Confidiamo possa andare meglio con la prossima call.

Un sentito ringraziamento a tutti gli artisti che hanno partecipato.





lunedì 11 marzo 2019

L'artista si racconta: TERESA LUZII

Teresa Luzii, terza finalista del contest My Mono 2018 di Art Open Space.
Nata nel 1973 in un piccolo paesino dell’Abruzzo, amando il disegno e i colori fin da piccola, ha iniziato presto a frequentare la Bottega di alcuni Maestri d’Arte della sua zona.
Ha lavorato molto su commissione e collaborato al restauro di affreschi in abitazioni private. Nel 2012, iniziando ad applicare occhielli di alluminio sulle tele, ha inaugurato il suo attuale e personale percorso artistico che l'ha portata a esporre in diverse mostre a Milano, Roma, Firenze e Londra. Nel 2017 finalista al Celeste Prize 2017 e mostra a The Bargehouse, Oxo Tower (Londra). Finalista al Premio Cascella 2018 ed espone alla relativa mostra collettiva ad Ortona (CH), maggio 2018.

La tela è il ricettacolo delle mie emozioni.  Riversando su di essa la mia paura, la mia rabbia e la mia delusione riesco a trovare momenti di pace ed essere, provvisoriamente, perfettamente felice. L’Arte è il mezzo con cui provo a capire chi sia io davvero e cosa voglio.
Non  preparo prima schizzi o abbozzi perché preferisco costruire il quadro, vederlo crescere e “realizzarsi” a poco a poco, senza già sapere come sarà l’opera finale. Inizio a lavorare disegnando sulla tela, stendo poi il colore che scelgo mano a mano che il lavoro procede, cambiando di volta in volta quello che non mi piace o che non rispecchia ciò che avevo in mente.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...