Google+

.:| BLOG .|. GALLERY .|. INTERVISTE .|. CONCORSI .|. CATALOGHI .|. MONO |:. .: :.


martedì 9 luglio 2019

A Fano: LEONARDO E VITRUVIO "OLTRE IL CERCHIO E IL QUADRATO"

Fano, tiene fede al suo city brand, Città di Vitruvio, nel presentare e celebrare il profondo legame tra Leonardo da Vinci e Vitruvio con la mostra “Leonardo e Vitruvio: oltre il cerchio e il quadrato. Alla ricerca dell’armonia. I leggendari disegni del Codice Atlantico” a cura di Guido Beltramini,

Francesca Borgo e Paolo Clini. L’esposizione inaugurerà l’11 luglio e resterà aperta fino al 13 ottobre 2019 presso la Sala Morganti del Museo del Palazzo Malatestiano. Con questa grande e importante mostra, Fano si collega alle grandi capitali mondiali che stanno celebrando il genio vinciano in occasione del cinquecentenario della sua scomparsa.

La rassegna  indaga il rapporto tra il genio vinciano e l’illustre testo di Vitruvio, proprio nella città natale dell’architetto e teorico, con l’esposizione di cinque eccezionali disegni di Leonardo provenienti dal leggendario Codice Atlantico. A questi rari e pregiati disegni, si uniscono installazioni multimediali che esaltano e commemorano lo straordinario talento creativo e scientifico dei due grandi geni. La selezione delle opere in mostra copre l’intero periodo d’attività dell’artista vinciano, dagli ultimi decenni del Quattrocento ai primi del Cinquecento, spaziando da progetti ingegneristici, architettonici, idraulici e militari che Leonardo ha avuto modo di studiare proprio grazie al celebre trattato latino De architectura di Vitruvio. Lo studio del maestro va oltre il famoso Uomo vitruviano e le teorie delle proporzioni perfette descritte dall’architetto, affrontando i più vasti temi scientifici, come l’idraulica, la geometria e l’ottica, studia poi i materiali e le tecniche pittoriche, infine analizza strumenti di misurazione e macchine prodigiose; tutti pensieri  espressi e giunti fino a noi attraverso la sua incredibile arte. Questa  mostra è un’occasione unica poiché permette a studiosi e visitatori di avvicinarsi ai preziosi fogli autografi di Leonardo, per la prima volta nella storia recente esposti sulla sponda centro-adriatica d’Italia.

info
https://www.mostreleonardoraffaello.it/leonardo



sabato 29 giugno 2019

BANDI & CONCORSI PER L'ARTE CONTEMPORANEA

L'appuntamento settimanale dedicato ai bandi per l'arte contemporanea..

FESTIVAL D’ARTE CONTEMPORANEA SCIACCA OPEN CALL
A Sciacca, la VII edizione di >>>ritrovarsi “Festival d’Arte Contemporanea” si terrà dal 23 al 25 agosto 2019. Il Festival, che nelle passate sei edizioni ha visto la partecipazione di più di 120 artisti, si svolgerà nell’antico quartiere di San Leonardo.
La call per artisti prevede la selezione delle opere che parteciperanno alla mostra, che sarà allestita durante le tre serate del Festival, tra i vicoli e i cortili dello storico quartiere.
La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti gli artisti purchè maggiorenni e che abbiano già partecipato ad almeno tre mostre.
Gli artisti potranno presentare una o più opere, inedite o già realizzate, senza limiti di tecniche e linguaggi (pittura, scultura, installazioni, video, fotografia), purché attinenti al tema scelto per quest’anno che è “La Perseveranza”.
Il bando scade il 20 luglio 2019.





PITTORESCO! CONCORSO DI PITTURA PAESAGGISTICA
Arte e Parchi APS con il contributo del parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, il parco regionale delle Alpi Apuane ed il parco nazionale delle Cinque Terre e in collaborazione con il comune di Fivizzano organizza il concorso internazionale di pittura paesaggistica: “Pittoresco!” edizione 2019.
Il concorso è aperto a professionisti ed amatori senza limiti di età e nazionalità.
Il tema di questa edizione è “Le meraviglie dei tre parchi – Appennino, Alpi Apuane e Cinque Terre”.
Ogni artista potrà partecipare con una sola opera scegliendo un soggetto dal territorio di uno dei tre parchi (il parco nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, il parco regionale delle Alpi Apuane ed il parco nazionale delle Cinque Terre).
Quota di partecipazione: 20 euro.
Il bando scade il 30 agosto 2019.




mercoledì 26 giugno 2019

Fondazione Bortolaso Totaro Sponga seleziona 8 artisti under 35

Fondazione BTS - Miniartextil in partenariato con la Città di Montrouge - Parigi, indice un bando per selezionare 8 giovani artisti per la Biennale internazionale d’arte contemporanea JCE / JEUNE CREATION EUROPEENNE.

Il concorso per partecipare alla Biennale JCE è aperto a tutti gli artisti residenti in Italia, di età
compresa tra i 18 e i 35 anni, non ancora rappresentati da una galleria d'arte.

Ogni artista selezionato parteciperà alla mostra con un’opera, senza vincoli di genere o tecnica, spaziando dalla pittura alla scultura, dalla fotografia all’installazione e alla video arte.

Per candidarsi servirà inviare un portfolio contenente un CV, una nota biografica e venti immagini di lavori recenti e una lettera motivazionale relativa all’opera con cui si desidera partecipare alla Biennale - una singola opera di max. 250 cm. nelle tre dimensioni per un peso totale di 60 kg. Max.

La partecipazione è gratuita e il bando scade il 20 luglio 2019.

info e bando
Fondazione Bortolaso Totaro Sponga
https://www.bortolaso-totaro-sponga.it


sabato 22 giugno 2019

BANDI & CONCORSI PER L'ARTE CONTEMPORANEA

L'appuntamento settimanale dedicato ai bandi per l'arte contemporanea..

UN MURALE PER IL CENTRO STORICO DI CANICATTÌ
L’Associazione MOCA indice un bando per la realizzazione di un murale a Canicattì, su una parete muraria che si trova in via Macaluso.
Il tema è libero tuttavia l’opera dovrà essere compatibile e in armonia al contesto storico ed artistico del sito. Non vengono richiesti titoli di studio e/o professionali. E’ possibile concorrere sia come artisti singoli sia come gruppo (nel secondo caso dovrà essere esplicitamente identificato un capogruppo quale referente).
Ogni candidato potrà presentare una sola proposta.
La partecipazione è gratuita.
Il bando scade il 20 luglio 2019.



SELEZIONE PER COLLETTIVA SENSORIALE
La galleria Antica Saliera di Lecce in collaborazione con Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, danno vita a “NEL BUIO percorso espositivo sensoriale” un progetto che si compone di una sequenza di opere materiche che formeranno un percorso espositivo nella totale oscurità per i visitatori.
Si tratta di un’esperienza sensoriale che coinvolgerà tutti i sensi, tranne la vista. Un percorso in cui ci si trova alle prese con una condizione mai sperimentata.
In gruppi di massimo 6 persone i visitatori saranno accompagnati da una guida dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti per esplorare gli ambienti e i due piani di esposizione di Antica Saliera; dovranno affidarsi esclusivamente ai sensi del tatto, dell’udito, dell’olfatto, fino a giungere all’ultima sala, dove, sempre nell’oscurità, si potrà commentare l’esperienza vissuta.
Candidatura gratuita, quota di 70 euro solo per gli artisti selezionati.
Il bando scade il 28 giugno.


mercoledì 19 giugno 2019

Amir, come semi in viaggio. Progetto speciale per Estate Fiorentina 2019

Amir | accoglienza musei inclusione relazione è un progetto sperimentale (il nome in arabo significa ‘giovane principe’) avviato lo scorso anno e tuttora in corso, a cura di una rete di musei del territorio fiorentino, finalizzato a proporre attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri.

Attualmente coinvolge sette musei a Firenze e Fiesole (Museo e Area archeologica di Fiesole, Museo Bandini, Museo Primo Conti, Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo degli Innocenti, Museo dell'Opera del Duomo | progetto Stazione Utopia).
Il progetto  coinvolge, in occasione dell’Estate Fiorentina 2019,  per la prima volta anche il Giardino di Boboli, grazie a una collaborazione con la Galleria degli Uffizi e l’Orto Botanico in collaborazione con il Sistema Museale dell’Università di Firenze e si avvale della consulenza della Rete Semi Rurali, associazione che si occupa di biodiversità in agricoltura.

Triade di appuntamenti in programma questo mese (22, 23 e 25 giugno) progetto avviato il 16 giugno che si inserisce nell’Estate Fiorentina proponendo un ciclo di visite gratuite fino al 31 ottobre a rotazione in quattro giardini e orti fiorentini e fiesolani (Giardino di Boboli, all’Orto Botanico di Firenze, all’Area archeologica di Fiesole e al Giardino della Fondazione Primo Conti di Fiesole).




sabato 15 giugno 2019

BANDI & CONCORSI PER L'ARTE CONTEMPORANEA

L'appuntamento del sabato con i bandi per l'arte contemporanea..

CONCORSO: UNA SCULTURA E UN’INSTALLAZIONE PER L’UNIVERSITÀ DI PISA
L’Università di Pisa lancia una call per selezionare i tre progetti più meritevoli di una scultura o di un’installazione permanente che celebri i cinquant’anni dalla nascita del primo corso di Laurea in Informatica, assegnando un premio del valore di Euro 1.000,00 per il primo classificato, e due premi, entrambi del valore di Euro 500,00 al secondo e terzo classificato.
Il concorso è aperto, con partecipazione a titolo gratuito, a professionisti e artisti di qualunque nazionalità. I progetti presentati devono essere inediti, pena l’esclusione, e mai esposti o presentati ad altri concorsi. I partecipanti possono aderire al concorso con un solo progetto.
Il bando scade il 9 settembre 2019.

PROCIDA: WRITERS – STREET ART 2019
Il Comune di Procida chiama a raccolta writers e street artists per dare un nuovo volto alla Casa Comunale in occasione dei lavori che verranno effettuali per mettere in sicurezza la facciata dal Comune. Possono partecipare al concorso singoli artisti o gruppi di artisti maggiorenni e che non abbiano superato i 40 anni di età.
Ogni partecipante potrà presentare uno o più progetti che dovrà avere come tema: “Procida, l’isola delta cultura: tradizioni, storia e patrimonio culturale di un’isola che ha affascinato fin dall’antichità I’opera di autori prestigiosi come Lamartine, Morante, Troisi…”
Il dipinto dovrà essere di dimensioni coerenti con la superficie disponibile.
Gli elaborati, contenuti in un plico chiuso, dovranno pervenire fisicamente al Comune di Procida presso l’ Ufficio Protocollo – via Libertà 12 – entro il giorno 19 giugno 2019.





TALENT PRIZE 2019
Dodicesima edizione del Talent Prize, promosso da Inside Art, concorso dedicato alle arti visive: pittura, fotografia, video, scultura.
Con l’intenzione di valorizzare, promuovere e sostenere i giovani artisti contemporanei, il premio è aperto a tutti gli artisti nati a partire dal 1979, italiani e stranieri. La partecipazione è gratuita.
Il Talent Prize è un premio istituito allo scopo di determinare un vincitore e nove finalisti attraverso una selezione operata da una giuria qualificata. Inoltre, al fine di favorire l’accesso al mercato dei nuovi talenti, sarà riservata agli sponsor e ai partner dell’iniziativa la possibilità di selezionare tra i partecipanti al Talent Prize i vincitori di alcuni premi collaterali istituiti ad hoc per la dodicesima edizione del concorso.
Il bando scade il 10 luglio 2019.

LUCCA BIENNALE, LA MOSTRA DEDICATA ALLE OPERE IN CARTA
Lucca Biennale, giunta alla suaa X edizione, si rivolge ad artisti, architetti, designer o performer che vogliono fare della carta da loro musa ispiratrice. Carta e cartone, difatti, sono i principali materiali da utilizzare per poter presentare le opere.
Lucca Biennale è composta da due sezioni:
•la mostra Outdoor per sculture monumentali in carta e cartone realizzate in occasione della Biennale che saranno esposte nelle principali piazze della città per la durata dell’evento. Per la realizzazione di queste opere gli artisti potranno usufruire della residenza a Lucca nel mese di Luglio 2020. Inoltre i finalisti del bando Outoor riceveranno un premio di 1000€.
•la mostra di arte Indoor, è realizzata con opere in carta e cartone create attraverso particolari tecniche, ospitate in luoghi storici della città.
Il bando scade il 31 gennaio 2020.



mercoledì 12 giugno 2019

Le sculture monumentali di Helidon Xhixha a Forte dei Marmi

Dopo i grandi successi internazionali, questa estate lo sculture Helidon Xhixha espone le sue imponenti sculture a Forte dei Marmi. La mostra a cielo aperto si snoda tra il lungomare e le vie del centro della città, presentando un progetto realizzato sul territorio, un percorso di dodici sculture monumentali in marmo e acciaio con la mostra STEEL AND STONE. The Energy of Matter a cura di Beatrice Audrito.

Meta fra le più ambite al mondo per l'eleganza e il lusso, la città versiliese per eccellenza, offre un evento del tutto straordinario: ai piedi delle più famose cave di marmo, e nello stesso territorio che da millenni parla solo di eccellenza nella scultura, si inserisce dal 1 giugno al 15 settembre la presenza di uno fra i più acclamati scultori al mondo, Helidon Xhixha.

Tra il lungomare e le vie del centro, in dialogo con lo spazio urbano e il paesaggio circostante, il percorso composto dalle dodici sculture monumentali, appuntamento d'arte fra i più importanti dell'estate italiana, sarà sempre visibile e vivibile. In particolar modo si guarda all'opera "Iconic Column" che qui presentiamo in anteprima e che arricchisce di luce e bellezza il famoso pontile di Forte dei Marmi.

Un progetto di Imago Art Strategies, che vede il contributo di Henraux Spa, con il Patrocinio del Comune di Forte dei Marmi.




sabato 8 giugno 2019

BANDI & CONCORSI PER L'ARTE CONTEMPORANEA

Siamo alla rubrica del sabato, dedicata alle opportunità e i bandi segnalati da concorsidarte.com questa settimana:

PARATISSIMA TORINO 2019, giunta alla sua quindicesima edizione, quest’anno la quarta fiera d’arte contemporanea più visitata d’Italia lancia la call for artists “Multiversity“: stavolta l’invito per gli artisti è quello di interpretare la pluralità di mondi (immaginari o reali) e la moltiplicazione dei punti di vista attraverso il linguaggio dell’Arte. Diverse le modalità di partecipazione.
L'iscrizione è a pagamento e il bando scade il 3 settembre 2019.

Utopia, festival del Paesaggio che celebra i luoghi di Agrigento, indice un bando per la selezione di street artists, land artist e scultori (italiani e internazionali), che saranno invitati nella città di Agrigento per una residenza nell’Estate 2019 dall’1 al 9 settembre.
Obiettivo del festival è avvicinare alla Valle dei Templi la città al momento «lontana» dall’attrazione principale e al contempo riconferire al centro storico la centralità che merita. La direzione artistica del progetto è di Andrea Tripaldi.
Il bando è rivolto a singoli giovani artisti di età compresa tra i 18 e i 40 anni.
La partecipazione è gratuita, iscrizioni entro il 12 giugno 2019.





Indetto un bando dal Comune di Nuoro per la realizzazione dell’immagine grafica della 119^ Festa del Redentore, da utilizzare nelle attività di comunicazione e promozione della manifestazione.
Al vincitore verrà assegnato un premio di 1.000 euro.
Possono partecipare liberi professionisti e operatori di settore del design, arte, grafica pubblicitaria, illustrazione. Società e/o studi di grafica, design, pubblicità, comunicazione. Istituti scolastici superiori, di design, arte, grafica pubblicitaria, illustrazione.  Laureandi e laureati in corsi di: design, arte, grafica pubblicitaria, illustrazione.
La partecipazione al concorso è gratuita. Il bando scade il 14 giugno 2019.

Nuovo concorso del Distretto Culturale del Barro, aperto a tutti gli artisti, per l’ideazione di un’opera artistica per il Parco Regionale del Monte Barro per la creazione di un percorso artistico-naturalistico.
Le opere realizzate in materiale naturale, devono valorizzare il rapporto uomo-natura e più in generale il contesto in cui si inseriscono.
Il concorso è aperto a tutti gli artisti senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Possono partecipare anche gruppi multidisciplinari, l’eventuale premio o menzione sarà attribuito al solo capogruppo. Primo premio di 1.000 euro.
Iscrizione con contributo di Euro 15. Il bando scade il 26 agosto 2019, alle ore 13.





mercoledì 5 giugno 2019

A Roma, la collettiva Be Different

Inaugura il prossimo 13 giugno alla galleria Rossocinabro di Roma, una collettiva che riunisce ben 24 artisti provenienti da Europa, Stati Uniti, Canada, Giappone, Corea del Sud, Australia e Russia, i cui scopi e pratiche artistiche, sebbene piuttosto diverse, condividono ampi interessi.
Be Different è il titolo di questa mostra a cura di Cristina Madini.

Roma è una città tra le più impegnate nell’arte contemporanea. L’interesse in questo settore è cresciuto negli ultimi anni soprattutto nella Capitale. Pubblico, privato, musei, spazi espositivi di ogni genere, antico e moderno, stratificazioni, ogni formula è sperimentata per creare interesse e porre l’attenzione ai nuovi linguaggi del contemporaneo.
Nell’esposizione è evidente questa versatilità, stili e linguaggi diversi, che passano per le categorie della pittura, mixed media, fotografia, design e installazioni. L’attenzione ai diversi linguaggi, la conoscenza e lo scambio con gli altri trovano modalità concrete e canali privilegiati di realizzazione proprio nei linguaggi artistici ed espressivi. Aspirare ad avviare e a promuovere, passo dopo passo, la ricerca di una ragione comune, può infatti rendere conto di nuove possibilità di confronto e di crescita culturale.

In mostra:  Marco Azario, Claracarat,  Juan Emilio Checa Quevedo, Woon Hyoung Choi, Wendy Cohen, Benny De Grove, Cees Dert, Robert Doesburg, Onno Dröge, Juliet James, Danny Johananoff,  Marta Kisiliczyk, Erich Kovar, Kinga Lapot-Dzierwa, Rosana Largo Rodríguez, Noreen Larinde,   Menno Vos, Elvio Miressi, Simone Monney,  Makotu Nakagawa,  Irena Procházková, Irina Volova, Anna Wode, Geek Zwetsloot


info
ROSSOCINABRO
VIA RAFFAELE CADORNA 28,
ROMA 00187
www.rossocinabro.com





sabato 1 giugno 2019

BANDI & CONCORSI PER L'ARTE CONTEMPORANEA

Appuntamento del sabato con i bandi pubblicati da concorsidarte.com questa settimana.

PREMIO DI PITTURA 2019 MESSINAinARTEASAS 
Concorso di pittura per tutti gli artisti, senza limiti di età, sesso, nazionalità indetto da ASAS  Associazione Siciliana Arte e Scienza di Messina.
Le opere, per partecipare al Premio, dovranno poter essere classificate come opere di pittura anche se in piena libertà stilistica e tecnica. Il tema è libero.
La partecipazione è gratuita.
Il bando scade il 31 luglio 2019.

SELEZIONE PER COLLETTIVA “LA TRASPARENZA IN MOSTRA”
Mostrami, impresa sociale e Start Up innovativa che si occupa della promozione della giovane arte contemporanea, seleziona giovani artisti under 40, fotografi e illustratori, per la realizzazione di una mostra collettiva, che si terrà a Catanzaro, Como, Palermo e Siracusa.
I progetti esposti nelle varie mostre locali saranno poi esposti in una grande mostra finale a Milano, a Fabbrica del Vapore.
La partecipazione è gratuita.
Il bando scade il 2, 9 e 12 giugno (a seconda delle location)

MALAMEGI LAB.13
La Malamegi indice un concorso artistico per la selezione di 12 finalisti che vedranno le loro opere esposte a Roma nella Galleria 28 Piazza di Pietra dal 28 settembre all’11 ottobre 2019, oltre ad un premio in denaro e altre opportunità.
Le discipline ammesse sono: disegno, pittura, scultura, fotografia, grafica, tecnica mista, grafica digitale e video.
Iscrizione con contributo.
Il bando scade il 20 giugno 2019.

PREMIO ARTKEYS
Prima edizione del Premio Artkeys 2019, il concorso prevede la selezione di 65 opere, suddivise in sei sezioni: pittura, scultura e installazione, fotografia, video arte, illustrazione e street art; la realizzazione di un evento espositivo; la pubblicazione di un catalogo; l’assegnazione di premi in denaro, eventi in gallerie, collaborazioni e residenze d’artista.
La mostra delle opere finaliste si svolgerà nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni presso il Castello Angioino Aragonese di Agropoli dal 5 al 13 Ottobre 2019.
Iscrizione con contributo.
Il bando scade il 30 giugno 2019.

Fano: la città si proietta nel futuro, con l'Archistar Italo Rota

Fano è la culla di uno dei più antichi e importanti carnevali di Italia, evento caratterizzato da un
turbinio di creatività, musica e colore che ogni anno raduna attorno a sé un enorme pubblico.
La secolare tradizione fanese del carnevale vede in quest’anno un passaggio di grande crescita per la storia e la cultura della città marchigiana: la nascita della Fabbrica del Carnevale, il nuovo spazio creativo concepito da Italo Rota, uno degli architetti italiani più famosi al mondo, che si realizzerà con il contributo di oltre due milioni e mezzo di Euro della Commissione Europea.

La Fabbrica del Carnevale è un progetto innovativo che prende spunto da uno dei cluster della città: Fano, città del carnevale. Il nuovo edificio vedrà il recupero del Sant’Arcangelo, il complesso monumentale più imponente e suggestivo del centro storico. Qui l’obiettivo è la creazione di uno spazio articolato, pensato per evocare il Carnevale, con le sue maestranze e la sua creatività, e dove si uniranno le sonorità del jazz, cui la città dedica da anni un festival molto conosciuto.

sabato 25 maggio 2019

BANDI & CONCORSI PER L'ARTE CONTEMPORANEA

Ormai quello del sabato diventerà un nostro appuntamento fisso dedicato ai concorsi per l'arte contemporanea.
Anche questa settimana vi proponiamo i bandi selezionati e pubblicati da concorsidarte.com in questi giorni.

GIORNATA DI PITTURA ESTEMPORANEA ORGANIZZATA DAL COMUNE DI OLGIATE OLONA, la partecipazione è gratuita e le iscrizioni vanno effettuate la mattina del 15 giugno nel cortile del Municipio in Via Luigia Greppi.
La premiazione avverrà a Villa Restelli il giorno successivo. Premi in denaro per i primi tre classificati.

ARTICO FESTIVAL SELEZIONA ILLUSTRATORI per la collettiva che sarà organizzata per il 21 e 22 giugno nel Parco della Zizzola a Bra.
La partecipazione è gratuita.
Il bando scade il 31 maggio 2019.




CONCORSO DI FOTOGRAFIA "ALTROVE", per una collettiva di foto sul tema delle periferie.
La call è rivolta a fotografi dai 18 ai 35 anni.
La partecipazione è gratuita.
Il bando scade il 26 maggio 2019.

"COME UN MANIFESTO" PREMIO DI GRAFICA: selezione di artisti per una collettiva ospitata nella Biblioteca Planettiana di Jesi (AN). Sono accettate tutte le tecniche.
La partecipazione è gratuita.
Il bando scade il 9 giugno 2019.



martedì 21 maggio 2019

Il rumore del mio silenzio. L'estro di Juri Lorenzetti alla alla Galleria San Lorenzo

Alla Galleria San Lorenzo di Cupramontana si mettono a punto gli ultimi preparativi per
l'inaugurazione della mostra di Juri Lorenzetti, protagonista con ben trentacinque opere inedite e mai esposte prima.

La mostra, dal titolo "Il rumore del mio silenzio" sarà inaugurata sabato 25 maggio alle 17.

Il silenzio, da cui prende il nome l’esposizione, diffonde la quiete nella quale l’ispirazione si nutre. In questo stato di grazia l’artista imposta la sua ricerca, il suo metodo ed una gestazione composta nelle realizzazioni delle sue opere, nelle quali la visione iniziale diventa sapiente maestria e conoscenza della materia e delle tecniche pittoriche. L’artista vuole fare partecipe lo spettatore della sua arte, trasmettendo le tracce di questo processo. In questo svelarsi durante le fasi di gestazione Lorenzetti non solo aggiunge al risultato finale una circolarità narrativa, ne innesca la condivisione del gioco creativo con il pubblico; ne fa intuire e fluire un divenire molteplice nel quale la fase temporale e la composizione prendono forma.

La mostra, curata da Marco Ferrazzani e Giorgio Belardinelli, sarà fruibile fino al 23 giugno.

Per tale occasione è stato prodotto dal Fondo Fileni un accurato catalogo con interventi scritti dalla scrittrice d’arte, teorica e curatrice internazionale Camilla Boemio e dalle storiche dell’arte Laura Coppa e Viviana Quattrini, che daranno certamente al visitatore una buona chiave di letture delle opere.

Con questa esposizione, si vuole sottolineare l’importanza del panorama artistico contemporaneo locale e considerando l’elevata caratura delle opere esposte, non si escludono proroghe della mostra e/o riallestimenti in altri spazi espositivi o gallerie d’arte.


Galleria San Lorenzo
Via Nazario Sauro, n. 27
60034 Cupramontana AN

vernissage Sabato 25 maggio, ore 17,00




sabato 18 maggio 2019

4 concorsi gratuiti per l'arte contemporanea

Questa settimana concorsidarte.comsito di bandi per le sole arti visive, ha pubblicato ben quattro concorsi artistici, tutti a partecipazione gratuita. I bandi sono sempre un'ottima opportunità per un artista, un'occasione per farsi conoscere ed apprezzare. Vediamo di cosa si tratta.

CARAPELLI FOR ART - II edizione, il premio internazionale per le arti visive della storica Carapelli di Firenze.
Il concorso è aperto a tutti gli artisti che operano nei campi della pittura, fotografia, scultura, installazione, video.
Sono previste due categorie di premi, per un totale montepremi di 12.000€, la Categoria Open, riservata a tutti gli artisti professionisti e la Categoria Accademica, riservata agli studenti iscritti alle Accademie di Belle Arti. Le opere vincitrici verranno acquistate ed entreranno a far parte della collezione d’arte permanente di Carapelli.
Scade il 15 luglio 2019.

Concorso fotografico “IL CIELO DI FABIO 2019”, organizzato dall'Associazione Arci Miele in memoria del socio ed amico Fabio Perrone, appassionato di fotografia e astronomia.
La call è aperta a tutti i generi e categorie di fotografi (Italiani e Stranieri), Istituti Scolastici, Associazioni, Società ed Organizzazioni.
La premiazione finale che si terrà a Masseria Miele Via Anna D’Austria angolo Via Cantù – Lecce.
Scade il 31 maggio 2019

PREMIO ANNA MORETTINI, dedicato a tutte le tecniche artistiche compresi i nuovi media.
Al vincitore verranno riconosciuti fino a 20.000 euro per una mostra a Firenze o Parigi.
Il premio sarà assegnato a un artista la cui opera testimoni di una vera ricerca su Firenze, sul Rinascimento fiorentino e sulle domande che suscita ancora nell’arte contemporanea.
Scade il 1° luglio 2019

III edizione del FESTIVAL RONZII – ARTE IN SUBBUGLIO “VISIONI DIGITALI” che quest'anno si svolgerà a Pisa il 27 e 28 settembre negli storici spazi della Stazione Leopolda
La call è rivolta a tutti gli artisti che vogliono partecipare all'evento, operanti nel territorio europeo senza alcun limite d’età ed è suddivisa in tre sezioni: Visual Art, Digital Art e Digital Performance.
Scade il 21 luglio 2019.



venerdì 10 maggio 2019

Andrea Pinchi - Dal Design al Pincbau

Ancora pochi giorni per visitare la mostra di Andrea Pinchi “Dal Design al Pincbau”, a Treviso, presso il Museo Civico Luigi Bailo, un interessante percorso artistico curato e promosso da Gianluca Marziani, che rimarrà visibile al pubblico fino al 12 maggio. In occasione del finissage verrà presentato il catalogo della mostra edito da ADD-art e sarà presente un ospite speciale: l’ex capitano della nazionale di rugby Alessandro Troncon, protagonista indiscusso della scena sportiva internazionale, al quale l’artista ha dedicato la sua opera “Troncon Urban Squid”.

La mostra è un interessante percorso espositivo che prevede la grande installazione “Unconventional hearts” nel soffitto del corridoio centrale, una serie di opere inedite liberamente ispirate alle “Città Invisibili” di Italo Calvino e un’antologica di lavori realizzati negli ultimi dieci anni da Andrea Pinchi, un visual artist profondamente legato al mondo del design e con trascorsi da rugbista. Ed è proprio per questo che ha voluto dedicare una versione speciale dei suoi iconici “urban squids”, ovvero calamari urbani geometrici e colorati, realizzati con materiali di scarto di antichi organi musicali che l’artista ha sapientemente modulato interpretando la figura del mediano di mischia come un grande calamaro con occhi da mosca per controllare gli avversari e lunghi tentacoli per distribuire rapidamente la palla.

Da ex rugbista, Andrea Pinchi è da sempre affascinato dalla figura di Troncon, che considera come un maestro di vita ed un immaginario allenatore personale.

Il finissage della mostra, previsto per le 18 di domenica 12 maggio, sarà l’evento conclusivo dell’oltreDesign Festival, progetto nato dall’associazione oltreSegno con lo scopo di promuovere e diffondere la disciplina del design attraverso mostre, eventi, talk e contest.


Andrea Pinchi. Dal Design al Pincbau
dal 18 aprile al 12 maggio 2019
Museo Bailo - Treviso
Martedì – Domenica : 10.00 - 18.00; Ingresso libero 




venerdì 26 aprile 2019

“Genius Locii. Oltre l’ex Manicomio”. A Udine torna la grande kermesse dedicata all'arte.

Sesta edizione per il progetto curato da L'Arte Non Mente, che quest'anno si svolgerà dall’8 giugno al 7 luglio 2019 a Udine nell’ex Manicomio di Sant’Osvaldo; una celebrazione dell’arte, nel rispetto e nel ricordo di ciò che è stato il luogo e di coloro che sono passati tra queste mura.

Titolo di questa edizione: “Genius Locii . Oltre l’ex Manicomio”.
Un evento ricco di di musica, mostre, attività teatrali e non solo.

Quest’anno il nucleo del progetto sarà l’esposizione del Genius Locii: espressione adottata in architettura per individuare una forma d’approccio fenomenologico allo studio dell’ambiente che consiste nell’interazione tra il luogo e la sua identità. Questo avverrà grazie alla tecnica utilizzata con successo dal duo Ttozoi.
Il duo da diverso tempo infatti  realizza in diversi siti a livello internazionale  il proprio lavoro . La modalità, interessante e singolare,  è di far prolificare naturalmente delle muffe in un dato luogo e in un dato tempo. Questo fa sì che l’opera d’arte diventi la sintesi, il connubio tra essa stessa e il luogo. Infatti la muffa, utilizzata come medium artistico, risulta fortemente influenzata dalle microclimatiche del luogo di esecuzione.
Le opere, così, riescono a “catturare” l’anima del luogo, trasferendo sulla tela la memoria del sito.

In questo senso, 7 artisti scelti dalla curatrice Donatella Nonino: Beatrice Cepellotti, DAZ Daniela Moretti, Alfonso Firmani, Gangheri Ugo, Maria Elisabetta Novello, Silvano Spessot, Enzo Valentinuz, e lo stesso duo TTOZOI Stefano Forgione e Giuseppe Rossi lavoreranno su 18 tele che poi verranno messe a dimora nei padiglioni dismessi del Parco di Sant’Osvaldo per un periodo di 40 giorni.
Il risultato di queste sinergie in una residenza d’artista collettiva, dell’arco di 2 mesi circa, sarà in esposizione in una mostra permanente e a ingresso gratuito per tutta la manifestazione.
Nello stesso periodo molti saranno gli artisti che interverranno con installazioni site specific e performance in tutto il parco.
Tra i nomi, l’artista Adele Ceraudo, quest’anno è stata scelta per la  Concept Area dove esporrà alcuni dei suoi lavori.
L’evento ha come madrina d’eccezione la Conservatrice dei Civici Musei di Udine Vania Gransinigh mentre la presentazione è affidata a Francesca Agostinelli.

info
artenonmente@gmail.com
facebook/ARTENONMENTE




lunedì 8 aprile 2019

Il Comune di Comacchio seleziona artisti per le mostre all'Antica Pescheria

L’Amministrazione Comunale di Comacchio ripropone anche per l’anno 2019 il bando finalizzato ad
individuare progetti per mostre ed esposizioni d’arte da realizzare all’interno dello spazio comunale dell’Antica Pescheria di Comacchio, disciplinando le attività secondo il bando pubblicato sul sito ufficiale del Comune.

La partecipazione è gratuita ed è aperta a coloro che vogliono esporre la pubblico le proprie opere d'arte di pittura, scultura, fotografia, arte grafica e installazione.

Si può partecipare sia in forma singola che associata.

L’obiettivo del bando è quello di dare visibilità agli artisti locali e non, con l’intento di riqualificare e valorizzare, attraverso l’arte in tutte le sue forme ed espressioni, l’Antica Pescheria, edificio prospiciente il ponte dei Trepponti, fortemente caratterizzato dal punto di vista storico e culturale.

Il periodo delle esposizioni interesserà la stagione turistica, orientativamente da giugno a settembre 2019.

Le domande vanno presentate in busta chiusa, personalmente o tramite posta, entro le ore 12 di giovedì 18 aprile 2019.

Bando completo e scheda di partecipazione su
http://www.comune.comacchio.fe.it



martedì 2 aprile 2019

Erika Bonato presenta "IN NOMINE MATRIS"

"In nomine matris" è il titolo della nuova performance dell'artista Erika Bonato che sarà visibile il 4 Aprile a Roma, nella bellissima cornice dei Musei di San Salvatore in Lauro, in occasione della VII edizione d'arte internazionale “La Mente Artistica”.

La performance è realizzata in collaborazione col regista Ezio Aldoni e l'evento è a cura dell'associazione ArtisticaMente.

L'artista, partendo dalla sua ultima ricerca dal titolo "Stillae", racconta una visione onirica della figura femminile, rappresentata come la Grande Madre delle culture arcaiche.
Attraverso un' intensa interpretazione della maternità, metterà in contrapposizione una forte ambivalenza di duplice natura, positiva e negativa, di una madre amorosa e allo stesso tempo inquietante.
Madre come Dea della fecondità e della nutrizione, della crescita e della rinascita, della saggezza e della spiritualità ma, allo stesso tempo, custode del tenebroso, dell'abisso e del mondo dell'aldila'.

L'artista ci riporta ad una visione dell’Archetipo del Femminile, nei i suoi molteplici aspetti, che abbraccia tutto e, come un grande cerchio, costituisce e contiene l’intero universo.


IN NOMINE MATRIS
Roma, Musei di S.Salvatore in Lauro
4 aprile 2019
VII edizione d'arte internazionale "La Mente Artistica"





giovedì 14 marzo 2019

Rassegna d'arte 2019

L'anno scorso abbiamo avuto un gran numero di candidature per la nostra Rassegna d'arte annuale, sia come numero che soprattutto come qualità, tanto è vero che invece di quattro personali abbiamo deciso, in via del tutto straordinaria, di farne sei.
Quest'anno purtroppo è accaduto l'esatto contrario e le proposte giunte, per qualità e quantità, non ci consentono di riuscire a realizzare neanche le sole quattro personali previste per il 2019. Pertanto, anche se a malincuore, per la prima volta dopo anni di attività, ci vediamo costretti ad annullare le mostre previste per quest'anno. Confidiamo possa andare meglio con la prossima call.

Un sentito ringraziamento a tutti gli artisti che hanno partecipato.





lunedì 11 marzo 2019

L'artista si racconta: TERESA LUZII

Teresa Luzii, terza finalista del contest My Mono 2018 di Art Open Space.
Nata nel 1973 in un piccolo paesino dell’Abruzzo, amando il disegno e i colori fin da piccola, ha iniziato presto a frequentare la Bottega di alcuni Maestri d’Arte della sua zona.
Ha lavorato molto su commissione e collaborato al restauro di affreschi in abitazioni private. Nel 2012, iniziando ad applicare occhielli di alluminio sulle tele, ha inaugurato il suo attuale e personale percorso artistico che l'ha portata a esporre in diverse mostre a Milano, Roma, Firenze e Londra. Nel 2017 finalista al Celeste Prize 2017 e mostra a The Bargehouse, Oxo Tower (Londra). Finalista al Premio Cascella 2018 ed espone alla relativa mostra collettiva ad Ortona (CH), maggio 2018.

La tela è il ricettacolo delle mie emozioni.  Riversando su di essa la mia paura, la mia rabbia e la mia delusione riesco a trovare momenti di pace ed essere, provvisoriamente, perfettamente felice. L’Arte è il mezzo con cui provo a capire chi sia io davvero e cosa voglio.
Non  preparo prima schizzi o abbozzi perché preferisco costruire il quadro, vederlo crescere e “realizzarsi” a poco a poco, senza già sapere come sarà l’opera finale. Inizio a lavorare disegnando sulla tela, stendo poi il colore che scelgo mano a mano che il lavoro procede, cambiando di volta in volta quello che non mi piace o che non rispecchia ciò che avevo in mente.



venerdì 8 marzo 2019

ORVIETO CINEMA FEST LANCIA UN BANDO PER ILLUSTRATORI

OCF, Orvieto Cinema Fest, lancia un contest per illustratori professionisti e non professionisti sul tema della edizione 2019 “Ambiente e Cambiamenti climatici”.

La partecipazione è gratuita.
Possono partecipare illustratrici e illustratori professionisti e non professionisti residenti sia in Italia che all’estero.
È possibile partecipare con una sola illustrazione originale.

Il bando scade il 15 luglio 2019.

sabato 23 febbraio 2019

L'artista si racconta: SILVIA BACCI

Finalista al contest My Mono 2018 di Art Open Space è l'artista Silvia Bacci, nata a Jesi nel '79 e trapiantata a Spoleto dove vive e lavora.
Le sue opere, rigorosamente realizzate a matita su carta, sono spettacolari, sia per la precisione del tratto che per l'intensità espressiva.
Ha partecipato con successo a varie mostre e concorsi. Nel 2018 vincitrice del Premio Marchionni per la sezione grafica e del concorso Il piacere dell'Arte, sezione realismo.

Completato gli studi artistici, mi sono trasferita a Spoleto nel 2004, dove tutt’ora lavoro come decoratrice di mobili, come artigiana. E per qualcuno anche le mie opere risultano “artigianato” quando esclamano che “Sono tutta tecnica”!. Per ora cerco di conciliare la famiglia, il lavoro e la mia passione del ritrarre, entrando in punta di piedi nel mondo dell’arte, partecipando a mostre e concorsi e di tanto in tanto realizzando qualche workshop. Quando partecipo a questi eventi, amo vedere la meraviglia negli occhi di chi osserva e la passione di chi fa arte.

Le mie opere nascono da un’immagine fotografica, mia o di un eccellente fotografo, che in quel momento mi colpisce perché rappresenta il mio stato d’animo e sento la necessità di trasferirla sul foglio. Tutte le mie opere hanno un denominatore comune: “la forza prorompente della fragilità”. 
Nelle mie opere cerco di far emergere la forza del soggetto ( ad es. attraverso la venosità del corpo, la potenza dello sguardo…) ma anche la sua fragilità, attraverso piccole imperfezioni (ad es. rughe, nei, crepe...) cercando di coglierne la stessa intensità emotiva, la sua parte comune di umanità. Giocando sulla minuziosità dei dettagli e sui contrasti di luce ed ombra, cerco di trasmettere l’essenza di una persona sperando di essere sentita dallo spettatore e coinvolgerlo emotivamente. Le mie opere sono tutte eseguite a matita su carta.


sabato 12 gennaio 2019

ART OPEN SPACE: CALL OF ARTISTS VI EDIZIONE

Si aprono le selezioni per la VI edizione della call di Art Open Space, microcosmo dedicato all’arte contemporanea, indipendente e interamente autofinanziato, che seleziona i quattro artisti per le sue mostre online del 2019.

L’invito è aperto e rivolto ad illustratori, pittori e scultori, residenti in Italia, senza vincoli di età purché maggiorenni.

La partecipazione alla selezione è gratuita.

Le mostre previste per il 2019 sono solo quattro, sono tutte esclusivamente online, ognuna dedicata ad un artista, di cui la prima prevista in Aprile.
Ogni personale prevede la pubblicazione online permanente su Art Open Space, di almeno dieci opere, accompagnate da una intervista/racconto dell’artista allo scopo di stimolare lo spettatore ad una percezione critica che gli consenta di individuare ed ammirare le diverse sfumature che contraddistinguono la poetica di ciascun artista.

Tutte le mostre sono corredate di un importante catalogo cartaceo, che racchiude anche la versione integrale dell’intervista all’artista, al quale ne verrà inviata una copia in omaggio.

Il catalogo sarà pubblicato, stampato e distribuito in tutto il mondo attraverso la piattaforma canadese Lulu.com dove sono già presenti oltre 55 cataloghi pubblicati da Art Open Space.

Un esempio di una delle nostre mostre a questo link

Successivamente alla pubblicazione della mostra, ad ogni artista sarà dedicato un ulteriore post con la sua intervista, per la rubrica "l'artista si racconta".

Come per le passate edizioni, la partecipazione è all’insegna della reciprocità, e ai 4 artisti selezionati viene richiesta la donazione di un’opera che entrerà a far parte della Collezione Art Open Space (pubblicazione permanente nella pagina dedicata alla Collezione, dell'opera e della biografia dell'artista, con link alla mostra) ed inserita nel catalogo della mostra.

Misure, tecnica, supporto e tema dell’opera da donare sono a discrezione dell’artista, l’unico vincolo è che non si tratti di riproduzione e che sia espressione della disciplina per la quale si partecipa.

I quattro artisti protagonisti degli eventi 2019 saranno selezionati tra coloro che entro la data del 20 febbraio 2019 faranno pervenire all’indirizzo e-mail info@artopenspace.it il seguente materiale:
✓immagini di buona qualità di almeno 5 opere accompagnate da nota esplicativa che ne riassuma le informazioni basilari (tecnica, dimensione, titolo e tema)
✓bio e curriculum artistico
✓immagine dell'opera che intende donare per la Collezione.

Agli artisti selezionati sarà comunicato il calendario delle mostre e sarà loro premura inviare l'opera per la Collezione prima della realizzazione della mostra.

L'11 marzo, saranno resi noti i nomi degli artisti vincitori.


DATE:
12 GENNAIO APERTURA BANDO
20 FEBBRAIO CHIUSURA BANDO
11 MARZO COMUNICAZIONE NOMI DEI 4 VINCITORI

giovedì 10 gennaio 2019

L'artista si racconta: MICHELE LIPARESI

Intervista dedicata a Michele Liparesi, altro finalista del contest My Mono 2018 di Art Open Space. Artista nato a Bologna, terminata la specialistica a Firenze in Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi-indirizzo Scultura nel 2015, riceve una menzione speciale alla Fondazione Giuseppe Lazzareschi. Vince il terzo premio alla XII edizione del Premio Nocivelli, Brescia 2015 e il secondo premio a “Arte giovani XII edizione Marsciano” nel 2016. Segnalato dalla giuria al “Combat prize 2017” a Livorno e alla diciottesima edizione “Arte in arti e mestieri 2018” della Fondazione Bertazzoni di Suzzara. Si aggiudica il primo premio scultura all'A.M.A. Festival a Chiari nello scorso ottobre.

Negli anni della mia formazione nulla mi ha arricchito più che l'approcciarmi a materie artistiche; le emozioni più forti le ho vissute, e le ho generate, col modellato che mi ha permesso di dare forma a materiali consueti e non.
É difficile pensarmi al di fuori del mio lavoro, pensarmi senza i miei strumenti, senza il flessibile, senza le pinze e senza uno spazio adeguato dove lavorare.. ho investito la mia vita di questo, ho scelto di rinunciare a molti comfort quotidiani per potermi permettere di seguire il percorso che ho scelto. Vivo con le mie sculture e mi sono messo nelle condizioni di farlo per poter mettermi in gioco con me stesso, per poter giorno dopo giorno sfidare le mie capacità nel mentre che do senso e trasformo l'esistente/za.

Le mie opere sono sculture figurative fortemente evocative, prodotte perlopiù dando forma alla rete metallica, appaiono come involucri di animali modellati in grandezza naturale (felini, rapaci, primati), formati quasi come una sintesi digitale; penso che possano suscitare in chi li vede varie e personalissime emozioni, dalla costrizione, allo stupore, alla libertà.
Tra queste, alcune opere sono sculture interattive: vengono animate dall'azione spontanea dell'osservatore che da “spettatore” lo invito a partecipare, con una torcia. Queste installazioni consistono in trofei di caccia di cervidi che, disposti in una stanza buia illuminati di luce fioca, evocano la morte dell'animale fin quando l'osservatore si fa attivo e, con le torcie supplementari a disposizione, li illumina. Così li rianima, interagendoci, perche si producono sulle pareti disegni prospettici che si  muovono; gli animali di rete vengono in questo modo liberati dalla loro staticità.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...